Giudice sportivo: tre giornate di stop a Medel e due a Gabbiadini
Per l'azzurro squalifica "per condotta gravemente antisportiva". Salterà la Juve

Tre giornate di stop a Gary Medel, due a Manolo Gabbiadini. Sono queste le decisioni del giudice sportivo Gerardo Mastrandrea al termine della nona giornata di campionato di Serie A. Nei confronti del centrocampista dell'Inter è stata applicata la prova televisiva "in merito alla condotta violenta tenuta al 39' del primo tempo" dei confronti del centrocampista Jasmin Kurtic. Nelle motivazioni si legge che "risulta evidente, dalle suddette immagini, che il calciatore Medel, con il pallone non a distanza di giuoco, colpiva violentemente al volto, con un gesto repentino e volontario del braccio sinistro il calciatore Kurtic,  provocando un movimento innaturale del capo e la caduta a terra del calciatore medesimo".

Per quanto riguarda l'attaccante del Napoli sono arrivati due turni di stop "per condotta gravemente  antisportiva, avendo reagito, al 31' del primo tempo, ad un fallo di un avversario, quando il giuoco era fermo, colpendo il medesimo con un calcio e facendolo cadere". L'ex giocatore della Sampdoria salterà così, oltre alla sfida con l'Empoli, anche il big match di sabato sera con la Juventus. Una giornata di squalifica anche per il centrocampista del Chievo Verona Lucas Castro e al tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini (multato anche di 2000 euro) "per avere, al 5' del secondo tempo, proferito un'espressione offensiva avente ad oggetto il Direttore di gara (infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale)  nonché per avere protestato platealmente successivamente al provvedimento di allontanamento".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata