Genoa espugna Empoli: prima vittoria per Mandorlini
A segno Ntcham e Hiljemark

Il Genoa vince in zona Ntcham. Come contro il Bologna, il giocatore rossoblu entra in campo e segna in extremis, facendo felici Mandorlini e i suoi. Brutto ko, di contro, per l'Empoli (0-2), che in ogni caso mantiene 7 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Padroni di casa più intraprendenti sin dai primi minuti. Il primo a provarci è Maccarone, che spara alto su invito di Croce. Il Genoa bada soprattutto a difendersi e si fa vedere dalle parti di Skorupski solo in contropiede. Al 12' Pinilla è bravo ad approfittare di un errore di Costa, ma conclude centralmente. Empoli di nuovo pericoloso al 26' con una conclusione di Croce che Lamanna respinge. Finale di primo tempo con il Genoa all'attacco. Simeone, al 41', supera Bellusci ma non riesce a beffare Skorupski. Poi, al 45', il Cholito si avventa su un lancio di Simeone ma conclude a lato.

In avvio di ripresa l'Empoli riprende a spingere, ma non è troppo incisivo in zona gol. La manovra dei toscani è efficace fino alla tre quarti, senza però produrre particolari pericoli alla porta di Lamanna. Al Genoa, del resto, il punticino sembra stare benissimo ed il gioco ristagna spesso e volentieri a centrocampo. È Pinilla, al 37', a scuotere gli spettatori dagli sbadigli con un colpo di testa che si spegne, comunque, fuori dallo specchio della porta. L'Empoli risponde con una punizione di El Kaddouri respinta coi pugni da Lamanna. Ci si avvia allo 0-0 ma al 44' Ntcham, con un gran tiro dal limite, firma il vantaggio. Nel recupero Hiljemark arrotonda e per l'Empoli è notte fonda.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata