Frosinone condanna Verona in B: ciociari sperano ancora
Lo spareggio salvezza del Bentegodi premia il Frosinone e condanna ormai inesorabilmente il Verona

Lo spareggio salvezza del Bentegodi premia il Frosinone e condanna ormai inesorabilmente il Verona. La squadra di Stellone vince 2-1 a tempo scaduto con gol decisivo di Frara e si riporta a -1 dal Carpi quartultimo. Partenza aggressiva del Verona, ma a passare in vantaggio è il Frosinone al primo affondo. È il 15' quando Russo corregge in rete un pallone sporco proveniente dalla bandierina, firmando il primo gol in carriera (in 6 presenze) in serie A. La squadra di Delneri abbozza una reazione, ma perde Helander per infortunio e rischia di subire il secondo gol sulle rapide ripartenze avversarie: al 39' Ciofani coglie un palo clamoroso.

Dopo l'intervallo Delneri getta nella mischia anche Pazzini e l'azione del Verona si fa più incisiva. Al 19' arriva il pareggio: sponda dello stesso Pazzini su calcio d'angolo, irrompe Bianchetti - pure lui al primo gol in A - e insacca. I veneti insistono e subito dopo potrebbero passare ancora: miracolo di Leali su Gomez, poi Toni manca incredibilmente il bersaglio. A tempo scaduto, in contropiede, Frara manda in paradiso il Frosinone: rimessa laterale battuta velocemente per Paganini, cross al centro per Frara che, solissimo, batte Gollini e tiene in vita le speranze dei suoi.

 

www.sportevai.it

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata