Fiorentina, Sousa: Serve più cinismo, Saponara potrà dare una mano
L'allenatore incita la squadra e il nuovo arrivato alla vigilia del recupero di campionato contro il Pescara

"E' sempre importante conquistare i tre punti, è quello per cui lavoriamo. Per vincere dobbiamo essere sempre al meglio e spingere con tutta la qualità che abbiamo". Così Paulo Sousa, allenatore della Fiorentina, incita la squadra alla vigilia del recupero di campionato contro il Pescara. "Tatarusanu non si è allenato e credo giocherà Sportiello", ha aggiunto facendo il punto sugli infortunati. "Kalinic ha sofferto tantissimo, ha ancora dolore al ginocchio e vediamo oggi che tipo di sforzo può fare. Chiesa ha una distorsione, non ha avuto gonfiore e credo sia solo una questione di dolore", ha proseguito.  Sousa ha parlato anche dell'ultimo arrivato: "Saponara giocatore intelligente, sa giocare sia da esterno che al centro. E' bravo negli inserimenti, stiamo cercando di integrarlo e spero il più presto possibile possa aiutarci".

Parlando del Pescara, Sousa ha detto: "I rischi sono che se non vinci sei criticato. Hanno sempre avuto problemi difensivi, ma la proposta del loro calcio è di buna qualità. Dobbiamo essere molto forti difensivamente, perché sicuramente ci creeranno difficoltà, e sfruttare al massimo i loro problemi difensivi". "Dobbiamo migliorare, realizzare di più quello che costruiamo. Contro il Chievo è avvenuto, altre volte no. Dobbiamo realizzare di più perché abbiamo le qualità per farlo", ha detto ancora Sousa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata