Fiorentina fino all'ultimo respiro: Kalinic affonda il Crotone
Sembrava inevitabile lo 0-0 dopo una gara bruttina ed equilibrata

Una rete di Kalinic al 90' regala alla Fiorentina tre punti di speranza per risalire sul treno che può portare all'Europa e fa sprofondare sempre più in basso il Crotone. Sembrava inevitabile lo 0-0 dopo una gara bruttina ed equilibrata quando il croato su bell'assist di Saponara è abile, sul filo del fuorigioco, a superare l'uscita di Cordaz con il tocco sotto e a firmare la rete che vale la partita, ma che fatica. Il primo tempo è una partita a scacchi: nonostante il ritmo basso fioccano le occasioni da rete da entrambe le parti con un Crotone che parte bene e finisce in affanno e i viola che crescono col passare dei minuti dopo una fase iniziale troppo timida. Non ci si annoia con i calabresi che non vogliono rassegnarsi: il sesto ko di fila dell'Empoli impone di credere ancora nella salvezza e l'approccio alla gara è quello giusto. Falcinelli semina due volte il panico in area viola, in particolare al 19' quando - su assist di Rohden - con un destro ad incrociare sfiora il palo. Si sveglia la Fiorentina e l'ultimo quarto d'ora è un monologo della squadra di Sousa che va vicina tre volte alla rete. L'occasione più clamorosa al 31' con Ilicic che colpisce in pieno il palo a portiere battuto. Subito dopo si vede Kalinic che di testa su cross di Chiesa di testa manda di poco alto sopra la traversa. Prima del riposo ancora una doppia occasione per l'attaccante croato. Prima Ilicic viene fermato dalla difesa di casa. Rimpallo che premia Kalinic, chiuso da Barberis. Chiesa resituisce a Kalinic, ma Cordaz para ancora. La ripresa parte sulla stessa falsariga dei primi 45', con altre palle gol da entrambi i fronti ma con scarso ritmo. Ci provano in avvio ma senza esiti il solito Falcinelli per i locali e con Vecino per la Fiorentina. Dopo 7' Nicola fa il primo cambio e inserisce Trotta per uno spento Tonev. Il Crotone "pareggia" il conto dei pali al 19': il cross di Mesbah, rimpallato corto da Rodriguez, arriva sul sinistro di Falcinelli al limite, fermato però dal legno. Subito dopo Tatarusanu per poco non fa un pasticcio irreparabile: controlla male l'appoggio arretrato di Astori, facendosi aggredire da Falcinelli, che cade poi nel contrasto ma Pairetto lascia correre. Ancora Crotone pericoloso al 27' con una parata involontaria di Tatarusanu sul cross d'esterno di Stoian. Palla che resta lì, con Trotta che conclude però sul corpo del portiere fermo a terra. La Fiorentina prova l'assalto finale nell'ultimo quarto d'ora: Kalinic e il neo-entrato Babacar sferrano gli ultimi attacchi e lo sforzo viene premiato allo scadere col gol-partita del bomber.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata