Fifa apre indagine su assegnazione Mondiale 2006 a Germania
Il comitato etico ha avviato un procedimento formale nei confronti di sei persone, tra cui la leggenda del calcio tedesco Franz Beckenbauer

Il comitato etico della Fifa ha avviato un procedimento formale nei confronti di sei persone, tra cui la leggenda del calcio tedesco Franz Beckenbauer, riguardo l'assegnazione del Mondiale 2006 alla Germania. Lo ha comunicato la Fifa. Coinvolti anche altri ex funzionari calcistici come il tedesco Wolfgang Niersbach, Helmut Sandrock, Theo Zwanziger, Horst Schmidt e Stefan Hans. "Nei casi di Beckenbauer, Zwanziger, Schmidt e Hans, la camera d'inchiesta indagherà su possibili pagamenti e contratti indebiti per ottenere un vantaggio nella scelta di vedere assegnato il Mondiale 2006 e sul meccanismo di finanziamento", ha comunicato la camera d'inchiesta del comitato etico della Fifa.
 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata