Ferrero: Se dicessi che stagione Samp è sufficiente direi una bugia
"Montella in Nazionale? Farei un regalo all'Italia"

"Se dicessi che la stagione della Sampdoria è sufficiente direi una bugia. Dico però che, per il nostro parco giocatori, la classifica è ingiusta ma questo è il calcio". Lo dice il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero oggi al Coni a Roma per presentare il progetto 'Casa Samp, una struttura per il futuro'. "Inutile dare delle colpe - prosegue -, mi auguro che domenica o nella gara successiva prendiamo il punto che ci serve per metterci in totale sicurezza e il prossimo anno si vedrà".

Fra i vari nomi di tecnici accostati alla nazionale c'è anche quello di Vincenzo Montella. Il patron dell Samp loda il suo allenatore a allo stesso tempo se lo tiene stretto: "Farei un regalo alla Nazionale però dovrebbe andarci lui perché mica è mia moglie non me lo sono sposato ma sarebbe un regalo, una prosecuzione importante perché è un grande allenatore come Conte. E' uno che sta avanti con il calcio". "Se invece lo cercasse il Milan? Mica è un pacco. Io come lui sto pensando solo al derby ora è il nostro allenatore ha un contratto e non ho notizie in questo senso - spiega sorridendo - tutti gli anni dicono che tutti vengono, vanno, fanno per me lui è il nostro allenatore. Se poi arriva la Nazionale e se ne vuole andare io gli voglio molto bene e vada dove gli pare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata