Felicità -4 e attesa scontro diretto: all-in Napoli contro Juve
Il destino del campionato passa da questo match

Ansia mista a felicità. È questa l'aria che si respira a Napoli, tutto grazie al 4-2 conquistato mercoledì contro l'Udinese frutto di una doppia rimonta, segnale che la squadra azzurra non ha affatto mollato la presa sul sogno scudetto. Una speranza che si percepisce camminando tra la gente, chiacchierando tra un caffè e l'altro dove non si parla d'altro che della sfida di domenica sera contro la Juventus, gara da all-in che indirizzerà in un senso o nell'altro la stagione azzurra.

SIMY COME DYBALA - E pensare che tutto è nato da quella rovesciata di Simy al minuto 65' di Crotone-Juventus, una prodezza il cui eco è partito dall'Ezio Scida ed è arrivato sino al San Paolo, quando tutto il pubblico si è alzato in piedi per sostenere Insigne e compagni che in quel momento erano ancora sotto sull'1-2. Da lì è partita la riscossa targata Albiol, Milik e Tonelli, tre reti che hanno chiuso la pratica Udinese e portato la squadra di Sarri a -4 dalla vetta, con sole cinque giornate dalla fine del campionato. Come il gol di Dybala allo scadere di Lazio-Juve gettò nello sconforto il Napoli (che poi perse 4-2 in casa con la Roma), così la rete di Simy ha riacceso il desiderio per il tricolore, rimandando ogni verdetto almeno al big match contro la squadra di Allegri.

HAMSIK E ZIELINSKI - Crederci, dunque. Un mantra ripetuto a gran voce dai tifosi e dai calciatori, come capitan Hamsik che sul suo sito ufficiale ha commentato così la rimonta del San Paolo: "Durante la gara siamo stati anche sotto di nove punti dalla Juve, ma alla fine abbiamo mostrato la nostra personalità e abbiamo ribaltato la partita. Ora siamo concentrati sulla Juve, match che influenzerà in modo significativo il finale di stagione". Parole di speranza a cui ha fatto eco anche il polacco Zielinski, che su Facebook ha pubblicato una grafica della classifica di A con tanto di messaggio di incoraggiamento: "Vittoria preziosa al San Paolo. Ci aspettano le ultime partite molto intense, si combatte!", ha ribadito il centrocampista polacco.

CRESCE L'ATTESA - D'altronde in questa stagione sono addirittura 28 i punti raccolti dal Napoli in situazioni di svantaggio, un dato che mostra la grande crescita caratteriale dei partenopei che in ben 9 occasioni sono riusciti a vincere dopo aver subito una rete avversaria. C'è poi il calendario che potrebbe dare una grossa mano agli azzurri, visto che la Juve dovrà vedersela con Roma e Inter in trasferta, entrambe in piena lotta Champions. Insomma, i segnali incoraggianti ci sono, ma tutto passerà da Juve-Napoli, dove Insigne e compagni non avranno altri risultati al di fuori della vittoria. Il countdown è iniziato: -3 giorni al big match dell'Allianz Stadium, con tutta la città che non aspetta altro che il fischio d'inizio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata