Europa League, giocatore del Zurigo segna, festeggia e finisce nel fossato: illeso

E' successo durante la partita tra il Limassol di Nicosia e la squadra svizzera. Benijamin Kololli (kosovaro) ha segnato, ha saltato i cartelloni e, poi un'altra barriera ma è sparito nel fosso

Segna il gol che dà la vittoria alla sua squadra e, per festeggiare, salta i cartelloni pubblicitari, salta un'altra barriera e finisce in un fossato profondo un paio di metri. Per fortuna, non si fa niente e riprende addirittura a giocare. E' successo a Benijamin Kololli, centrocampista di origini kosovare dello Zurigo. Al 50' di gioco della prima partita di Europa League sul campo del Limassol di Nicosia, il giocatore ha messo a segno la rete della vittoria e, poi, è letteralmente sparito, come inghiottito dalle viscere dello stadio. Attimi di terrore con i compagni di squadra che sono corsi verso il fossato temendo di trovarlo sfracellato sul fondo.

Per fortuna, il ragazzo, nel momento stesso in cui ha superato la barriera, si è reso conto di quello che stava per accadergli ed è riuscito a controllare la caduta. La buona forma atletica ha fatto il resto mentre Kololli riemergeva piuttosto imbarazzato cercando di darsi un contegno. La partita è ripresa con Kololli in campo e il Zurigo ha vinto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata