Europa League, Roma e Inter volano agli ottavi
Europa League, Roma e Inter volano agli ottavi

Sedicesimi di ritorno: ai giallorossi basta l'1-1 con il Gent in Belgio. I nerazzurri battono 2-1 il Ludogorets a San Siro a porte chiuse 

Finisce 1-1 la gara di ritorno dei sedicesimi di Europa League tra Gent-Roma, un risultato che qualifica i giallorossi agli ottavi di finale della competizione in virtù dell'1-0 conquistato all'Olimpico dai ragazzi di Fonseca (rete di Carles Perez). Padroni di casa a segno al 25', col primo vero affondo del Gent: cross di Bezus dalla destra, Mancini non intercetta il pallone che trova invece David, bravo a coordinarsi nell'esecuzione. Immediata la risposta della Roma: dopo 4 minuti assist in profondità di Mkhitaryan per Kluivert che si inserisce e trova la conclusione vincente con la deviazione di Ngadeu. Nel secondo tempo i giallorossi riescono a contenere gli assalti dei belgi così domani, alle 13 a Nyon, la Roma scoprirà la sua prossima avversaria con i sorteggi per gli accoppiamenti degli ottavi di finale.

In un clima surreale, nel vuoto assoluto di San Siro l'Inter in scioltezza e senza troppi patemi si libera della pratica Ludogorets vincendo per 2-1 e approda agli ottavi di finale di Europa League. Il 2-0 dell'andata garantiva massima serenità e pochi rischi e a parte un guizzo iniziale dei bulgari a segno al 26' con Oliveira Souza subito 'ricucito' dall'autorete di Terziev cinque minuti dopo, per la squadra di Conte la sfida è scivolata via senza pathos e adrenalina. I nerazzurri hanno chiuso in vantaggio il primo tempo con la rete quantomai bizzarra e 'unica' nel suo genere di Lukaku che colpisce a terra, inavvertitamente di testa la sfera su respinta del portiere, mettendola in rete. Da quel momento Conte ha gestito al meglio le risorse stando comunque attendo ad evitare cali di concentrazione pericolosi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata