Europa League, Parolo e Correa bastano alla Lazio: Marsiglia ko 2-1, biancocelesti ai sedicesimi

All'Olimpico decidono il centrocampista nel recupero del primo tempo (colpo di testa) e l'ex Siviglia su assist di Immobile. Pass strappato, ma biancocelesti ancora secondi dietro l'Eintracht

La Lazio è la prima squadra italiana a far festa in Europa. I biancocelesti si qualificano per la fase a eliminazione diretta dell'Europa League battendo 2-1 all'Olimpico l'Olympique Marsiglia, successo che permette ai ragazzi di Simone Inzaghi di strappare il pass per i sedicesimi con due giornate d'anticipo. Ritorno amaro nella capitale invece per l'ex tecnico della Roma Rudi Garcia: la sua squadra, finalista l'anno scorso, saluta a sorpresa la competizione già nella fase a gironi, con un solo punticino collezionato in quattro gare. I francesi hanno confermato le amnesie difensive di questo inizio di stagione: dopo aver creato un paio di situazioni in area di rigore biancoceleste nei primi 45', gli ospiti vanno sotto nel recupero per un colpo di testa di Parolo. Nella ripresa i padroni di casa confezionano al 10' il raddoppio sull'asse Immobile-Correa, letale per la difesa dell'OM. Il gol di Thauvin cinque minuti più tardi dà nuovo ardore alla contesa, ma la Lazio nella bagarre finale rimane più lucida e mette in cascina i tre punti qualificazione.

Inzaghi schiera il 3-5-2 con Immobile unica punta: alle sue spalle c'è Correa. Chance dal 1' per Berisha, riposa Milinkovic-Savic. Conferma per Cataldi come playmaker in mezzo al campo, sugli esterni spazio a Durmisi e Marusic. La difesa, con l'intoccabile Acerbi, è completata da Wallace e Luiz Felipe. Dalla parte opposta a sorpresa Garcia manda in panchina Payet: Lopez e Thauvin agiscono dietro l'unica punta Njie. La squadra di casa parte un po' troppo contratta: i francesi hanno bisogno di vincere per restare aggrappati alla qualificazione e non a caso l'avvio dell'OM è arrembante. Sakai al 7' da due passi sbaglia un gol fatto facendosi murare da Strakosha. La spinta dell'Olympique tuttavia si arresta troppo presto, e nonostante non faccia più di tanto per segnare la Lazio soffre poco dietro e attende il momento propizio per colpire. Che arriva sul gong del primo tempo, dopo un tentativo di Thauvin da fuori respinto dal portiere: Immobile di prima gira sul palo opposto, Parolo sovrasta Caleta-Car e con un preciso colpo di testa porta avanti i suoi.

Biancocelesti attenti dietro e cinici davanti anche in avvio ripresa. Immobile inventa per Correa un passaggio che taglia in due la retroguardia francese, l'argentino davanti a Pelè non sbaglia e firma di destro il raddoppio. Il Marsiglia è alle corde, ma torna in partita proprio per un regalo dei padroni di casa. Parolo sbaglia un passaggio sanguinoso nella propria tre quarti con la difesa sbilanciata, Sanson serve subito Thauvin che questa volta non sbaglia e accorcia le distanze. Al 20' l'ex Roma Strootman con un bolide da fuori dopo una respinta incerta di Strakosha va a un soffio dal 2-2. La Lazio comunque non perde la rotta, non arretra di un centimetro e nel giro di cinque minuti sfiora in tre occasioni la palla del 3-1. Due volte con Immobile, prima di testa poi di piede, una con Milinkovic-Savic. Pelè però tiene in piedi i suoi, che nel finale molto nervoso tra fischi e cartellini vedono sfumare in pieno recupero il 2-2 che avrebbe per lo meno evitato l'eliminazione. Njie gira da due passi di destro, Strakosha ci mette una pezza con un intervento di piede mettendo il timbro su una vittoria, e una qualificazione, meritata per i ragazzi di Inzaghi.

LAZIO-MARSIGLIA 2-1 
45+1' Parolo (L), 55' Correa (L), 60' Thauvin (M)

LAZIO (3-5-2): Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Wallace (57' Bastos); Marusic, Parolo, Cataldi, Berisha (70' Milinkovic-Savic), Durmisi; Correa (82' Luis Alberto), Immobile. All. S. Inzaghi
MARSIGLIA (4-2-3-1): Pelé; Rami (79' Sarr), Luiz Gustavo; Caleta-Car; Sakai, Lopez, Strootman, Ocampos; Sanson (69' Payet), Thauvin (82' Mitroglou); N'Jie. All. Rudi Garcia
ARBITRO: Bezborodov (Russia)
NOTE: Ammoniti Wallace (L), Ocampos (M), Rami (M), Thauvin (M), Milinkovic-Savic (L), Nije (M), Strootman (M)

La cronaca del match
96' Vince e si qualifica la Lazio! È finita all'Olimpico! Biancocelesti agli ottavi ma ancora secondi: l'Eintracht ha infatti vinto sul campo dell'Apollon per 3-2
95' Strakosha! Cosa ha salvato il portiere. Cross dalla destra di Lopez, deviazione involontaria di Marusic, deviazione del numero 1 in angolo!
93'
Altra occasione per la Lazio! Serie di scambi, Luis Alberto entra in area e davanti Pelé cerca Immobile, allontana Sakai
92' Punizione per la Lazio dalla destra: perdono tempo i giocatori biancocelesti
90' Cinque minuti di recupero
88' Strootman e Nije ammoniti 
82' È il momento di Luis Alberto: fuori un ottimo Correa. Per l'OM Mitroglou per Thauvin
76' Ancora Lazio! Milinkovic-Savic scambia con Correa che calcia subito: Pelé respinge di sinistro, poi Rami mette in angolo
73' Ancora Immobile! Tiro da 25 metri dell'attaccante: respinge Pelé
71' Immobile vicino al gol! Cross di Marusic per l'attaccante che impatta di testa, Pelé a fatica blocca in due tempi
70' Dentro Milinkovic per Berisha nella Lazio, per l'OM fuori Sanson per Payet
66' Da corner la palla arriva a Nije che con il destro colpisce male
65' Ora la Lazio rischia! Esce male Strakosha, Marusic calcia fuori area: palla a Strootman che ci prova subito, palla deviata all'ultimo da Parolo 
62'
Immobile entra in area e supera Pelé: palla sul palo, ma l'attaccante era in offside

60' Thauvin! Accorcia subito il Marsiglia, ma che errore di Parolo: il centrocampista sbaglia l'appoggio, Sanson libera dentro l'area il francese che con il piatto la angola quando basta per battere Strakosha
56'
Rami viene ammonito per un fallo tattico su Parolo

 

55' Correa! Il raddoppio della Lazio! Immobile la filtra dentro l'area per il numero 11, che stoppa col mancino, apre il piatto destro e batte Pelé
51'
Buon contropiede della Lazio che si conclude con un uno-due tra Immobile e Correa, ma l'ex Siviglia sbaglia il passaggio di ritorno per il numero 17
46' Si riparte

 

Ci pensa Parolo a portare la Lazio in vantaggio alla fine del primo tempo. Il centrocampista ex Cesena segna nel recupero di testa dopo il pallonetto di Cataldi: palo interno e poi gol. Nei primi 45' però meglio i francesi che hanno tre occasioni per l'1-0: Strakosha è prodigioso su Sakai, Nije e Thauvin. I biancocelesti reclamano un rigore al 17' con Correa, messo giù in area da Luiz Gustavo. Secondo tempo tutto da assistere, fatelo con noi su LaPresse!

Primo tempo

45+2' Finisce qui il primo tempo: Lazio in vantaggio proprio in extremis con Marco Parolo
45+1' Parolo! Il vantaggio della Lazio a fine primo tempo! Cucchiaio col destro di Cataldi, il centrocampista si inserisce in area e colpisce di testa: la palla sbatte sul palo interno alla destra di Pelé ed entra in rete
45'
Un minuto di recupero
43' Ci prova Luiz Gustavo al volo da fuori area, Strakosha controlla il pallone uscire sul fondo
42' Occasione per l'OM! Thauvin ci prova dai 25 metri: Strakosha respinge
34' Parolo dalla sinistra dell'area: chiude Luiz Gustavo
34' Thauvin a bordo campo  dopo uno scontro di gioco: OM in 10 momentaneamente
29' Luiz Felipe lancia Berisha, ma il giocatore è in offside
23' Altra occasione per l'OM! Nije porta la palla sul destro e da posizione defilata tira: Strakosha respinge sul primo palo
17' Correa chiede calcio di rigore, ma per Bezborodov si può proseguire. L'ex Siviglia entra in area dalla sinistra e viene atterrato da Luiz Gustavo, in ritardo su di lui 
12' Berisha sulla destra, Caleta-Car mette in corner
6' Miracolo di Strakosha! Sponda aerea di Thauvin per Sakai, il portiere interviene prima che sia gol  
1' Si parte

 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata