Europa League, Fonseca: "Pressioni? Penso solo a battere il Gent"
Europa League, Fonseca: "Pressioni? Penso solo a battere il Gent"

La Roma affronta i belgi all'Olimpico nell'andata dei sedicesimi di finale

Impegno di Europa League per la Roma, stasera alle 21.00 all'Olimpico, nell'andata dei sedicesimi di finale contro i belgi del Gent. "Sono preoccupato solo di quello che dobbiamo fare per vincere la partita. In questo momento è molto importante recuperare le cose importanti fatte, senza creare pressioni. Il nostro lavoro è tornare ad avere fiducia e a credere di poter vincere le partite", ha dichiarato il tecnico dei giallorossi, Paulo Fonseca, nel corso della conferenza stampa della vigilia. "La cosa importante per me è vincere domani e affrontare questa difficile partita con fiducia", ha aggiunto. Sui rapporti con la squadra, Fonseca ha detto: "Abbiamo una relazione come l'abbiamo sempre avuta. Adesso è più facile inventare problemi sull spogliatoio e società".

Ancora sulle pressioni e le critiche per gli ultimi risultati negativi. "Qui a Roma si crea una negatività che non capisco. Se non vuoi le pressioni non puoi allenare una squadra come la Roma, perché esiste in tutte le squadre. In Ucraina non era diverso. Ma per me non è un problema. Io sono qui e sono pronto, non sono diverso dagli altri: quando vinci la critiche sono meno forti, quando non vinci sono più forti", ha replicato Fonseca. "Abbiamo avuto una buona settimana di lavoro, abbiamo una partita contro una squadra forte. Ma abbiamo avuto segnali che la squadra sta meglio ed è preparata", ha aggiunto il tecnico portoghese.

Per quanto riguarda la formazione e gli uomini a disposizione, Fonseca è partito dalle condizioni di Diawara. "Ha iniziato da 2 giorni ad allenarsi con noi, i segnali sono positivi e speriamo che continui a migliorare giorno per giorno. Ho parlato con lui", ha spiegato il tecnico giallorosso. "Mi ha detto che sta meglio e non sente dolore. Questo è importante, vediamo nei prossimi giorni ma siamo ottimisti". Sulle condizioni di Pellegrini, invece, Fonseca ha precisato: "Ho parlato con lui, non ha nessun problema fisico. Il problema è il momento della squadra, Lorenzo ha accusato la responsabilità del momento. Deve essere equilibrato e giocare senza questa voglia di dimostrare che dobbiamo cambiare velocemente. Dobbiamo essere tutti equilibrati. Ha dimostrato di essere un grande giocatore e uomo". Fonseca ha poi annunciato che "contro il Gent sicuramente gioca Carles Perez, per Santon vediamo". Sullo schieramento difensivo, invece, il tecnico lusitano ha detto: "Dipende dalla partita se giocare con 3 o 4 difensori, ma il problema ora non è il sistema di gioco ma è il modo di difendere. È quello che dobbiamo migliorare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata