Europa League, Arsenal passa a San Siro: Mkhitaryan-Ramsey stendono Milan
I Gunners vanno in gol al 15' del primo tempo con Mkhitaryan e trovano il raddoppio proprio nel recupero con Ramsey

L'Arsenal fa tornare il Milan sulla terra. Nella notte che riconsegnava ai rossoneri una sfida di grande prestigio a livello europeo i rossoneri crollano 2-0 a San Siro nell'andata degli ottavi di finale di Europa League sotto i colpi dei Gunners, che vanno in gol al 15' del primo tempo con Mkhitaryan (decisiva la deviazione di Bonucci) e trovano il raddoppio proprio nel recupero con Ramsey, che si infila tra le pieghe della retroguardia rossonera e trafigge Donnarumma.

E' proprio la rete del raddoppio incassata subito prima dell'intervallo che taglia le gambe i ragazzi di Gattuso, la cui timida reazione nella ripresa non sortisce particolari effetti e complica terribilmente il discorso qualificazione in vista del ritorno tra una settimana all'Emirates Stadium. Gattuso conferma in blocco la formazione che tante soddisfazioni gli ha dato nelle ultime uscite. Davanti a Donnarumma agiscono così Bonucci e Romagnoli al centro, con Calabria e Rodriguez sugli esterni. Nel centrocampo a tre spazio a Kessiè, Biglia e Bonaventura, mentre in attacco Cutrone è affiancato da Suso e Calhanoglu.

Wenger, che deve far fronte a diverse assenze pesanti soprattutto in attacco (su tutte quelle di Aubameyang e Lacazette) risponde con un 4-2-3-1 con Welbeck unico terminale offensivo. Dietro a lui giostrano Mkhitaryan, Ozil e Wilshere. L'avvio dei padroni di casa è di quelli arrembanti. Su un cross insidioso dalla destra Xhaka è provvidenziale nella deviazione in corner. L'Arsenal però mostra già da subito di saper far male tra le linee in contropiede e replica all'8' sfiorando il vantaggio con Mkhitaryan dopo una percussione centrale devastante di Wilshere. La gara si gioca su ritmi elevatissimi e al 10' i rossoneri si rendono ancora pericolosi con un tiro sull'esterno della rete di Cutrone, imbeccato da Calhanoglu bravo ad approfittare di un'incertezza di Mustafi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata