Euro 2016, Russia squalificata in caso di nuovi disordini
A deciderlo è stato la Uefa che ha imposto anche una sanzione pecuniaria di 150mila euro

La Uefa ha deciso per la Russia una squalifica sospesa da Euro 2016 e una multa di 150mila euro per i disordini provocati dai tifosi durante il match pareggiato 1-1 con l'Inghilterra a Marsiglia. La Rfu, Federcalcio russa, è stata accusata in relazione ai reati di disturbo della folla, uso di fumogeni e comportamento razzista all'interno dello stadio Velodrome.

Il comitato per l'etica e la disciplina della Uefa che si è riunito a Parigi per esaminare il caso ha imposto la squalifica sospesa e una sanzione pecuniaria di 150mila euro. In caso di eventuali, ulteriori episodi di disordini in occasione delle partite della Russia durante il proseguo degli Europei, la squalifica verrà applicata e la nazionale verrà esclusa della competizione.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata