Euro 2016, gli scommettitori puntano su Vardy come capocannoniere
Effetto Leicester anche sulle scommesse per la rassegna calcistica continentale

 L'effetto Leicester si fa sentire anche nelle scommesse su Euro 2016. Sull'onda lunga del trionfo dei The Foxes in Premier League, i 'punters' italiani, cercando un'altra favola in quota, hanno eletto il loro idolo tra i bomber dell'Europeo. Del resto, se ha attirato anche i grandi produttori di Hollywood, che vogliono realizzare un film sulla sua storia (da operaio in fabbrica a campione d'Inghilterra), Jamie Vardy era destinato ad avere lo stesso effetto sugli scommettitori. Secondo i dati Paddypower.it l'attaccante del Leicester è stato uno dei bomber più giocati nelle scommesse sul capocannoniere, con il 14% delle preferenze. Oltre al fascino della favola di provincia, ha influito sugli scommettitori la quota allettante offerta per Vardy, piazzato a 30,00: una sorta di 'rivincita' nei confronti di Harry Kane, capocannoniere della Premier davanti a lui, ma con una quota più alta (16,00) e soprattutto un seguito decisamente più esiguo tra gli scommettitori: sul calciatore del Tottenham, riferisce Agipronews, ha puntato appena l'8%.

Meglio di tutti ha fatto però Thomas Mueller, capocannoniere dei mondiali 2010 e vicecapocannoniere nel 2014. La sua esperienza da navigato bomber internazionale ha catalizzato il 18% delle giocate, ma soprattutto lo ha reso il favorito per il titolo di miglior marcatore, assieme a Cristiano Ronaldo: su entrambi si gioca a 8,00, ma CR7 si è fermato al 10,5%. È andato forte anche Antoine Griezmann, 22 reti in Liga con l'Atletico Madrid e quota caldissima per piazzarsi davanti a tutti tra i bomber di Euro 2016: è dato a 10,00, raccogliendo il 12,8% delle puntate. I bomber 'made in Italy', invece, non stuzzicano più di tanto la fantasia degli scommettitori. L'unico con una percentuale degna di nota è Simone Zaza, dato a 50 volte la scommessa e scelto appena dal 3% degli scommettitori.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata