Euro 2016, exploit Irlanda del Nord: 2-0 contro Ucraina, fuori
Le reti nella ripresa, vantaggio di McAuley al 4' e raddoppio siglato da McGinn al 5' minuto di recupero

Colpo dell'Irlanda del Nord, Ucraina prima squadra eliminata. La nazionale biancoverde riscatta il ko all'esordio contro la Polonia e conquista la prima vittoria ad Euro 2016: a farne le spese è la squadra di Fomenko, che resta a quota zero e per effeto del pareggio tra Germania e Polonia (0-0) non può più aspirare al passaggio del turno. A Lione, nel match valido per il Gruppo C, decidono le reti di McAuley e, in pieno recupero, di McGinn. I nordirlandesi proveranno a giocarsi contro una Germania probabilmente già qualificata il passaggio del turno. La scialba e poco convinta Ucraina vista in campo oggi ha visto la fine dell'avventura francese.

Ritmi non esaltanti e praticamente zero emozioni nella prima mezz'ora. Il primo e unico squillo degli iniziali 45' è nordirlandese, con Cathcart che ci prova di testa sugli sviluppi di un angolo ma senza inquadrare lo specchio. In apertura di ripresa è la nazionale di O'Neill a passare in vantaggio, dopo quattro minuti, con la deviazione di testa vincente di McAuley sulla punizione di Norwood. La rete regala una scossa all'Irlanda, che ora spinge. L'Ucraina prova la reazione, McGovern è chiamato all'intervento sul tiro di Konoplyanka. La pioggia che cade su Lione si trasforma in una violenta gradinata e l'arbitro Kralovec è costretto ad una sospensione di 2'.

I gialloblu insistono: Kovaleko, favorito da un rimpallo, scarica il destro limite ma non trova la porta di un nulla. Poi è Yarmolenko a tentare il diagonale senza esito. A tre minuti dalla fine ancora Yarmolenko in evidenza, ma il suo sinistro da fuori è sventato in tuffo da McGovern. L'assalto ucraino prosegue, prima della doccia fredda. Al quinto minuto di recupero, McGinn insacca dopo la ribattuta di Pyatov sulla conclusione di Dallas: giochi chiusi a Lione, l'impresa è servita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata