Euro2016, Chiellini: Noi né pippe né fenomeni, stiamo dando tutto
"Dopo la sconfitta contro l'Irlanda c'è stato troppo disfattismo"

"Non è vero che Conte si è arrabbiato molto dopo la sconfitta contro l'Irlanda. Ci vuole equilibrio nel valutare una Nazionale, non eravamo pippe prima, non siamo diventati fenomeni dopo non siamo tornati pippe". A dirlo Giorgio Chiellini, difensore della Nazionale, nel corso della conferenza stampa odierna a Casa Azzurri. "Chi ha giocato ha fatto più errori ma non è vero che non ha dato il massimo", ha aggiunto il centrale azzurro rivolto ai giornalisti.

Chiellini ha criticato i giudizi del post Italia-Irlanda, difendendo ancora i compagni scesi in campo. "Io ho la speranza che saranno ancora protagonisti perché l'Europeo duri più di 3 giorni, ma non ci si deve far condizionare da un gol preso al 90'". "L'episodio conta tanto, ma dopo la sconfitta contro l'Irlanda c'è stato troppo disfattismo, attaccando esageratamente compagni importanti che non è vero non hanno dato l'anima", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata