Elliott prende il controllo del Milan: pronti 50 milioni di aumento di capitale
Obiettivo del fondo "creare stabilità finanziaria e raggiungere il successo a lungo termine"

La proprietà e il controllo della holding che detiene le quote del Milan è stata trasferita al fondo Elliott. Lo comunica in una nota il fondo americano, sottolineando che "questo trasferimento è avvenuto a seguito delle misure adottate per far valere gli interessi di Elliott dopo che il precedente proprietario del Milan si è mostrato inadempiente alle obbligazioni nei confronti di Elliott".  Assumendo il controllo del club rossonero, la visione di Elliott per il Milan "è semplice", si legge ancora nella nota, e prevede "creare stabilità finanziaria e stabilire una sana gestione, raggiungere il successo a lungo termine concentrandosi sulle fondamenta e assicurando che il club sia capitalizzato, gestire un modello operativo che rispetti i parametri del fair play finanziario".

Elliott apprezza "pienamente la sfida e la responsabilità che comporta la proprietà di questa grande istituzione" ed è lieto "non solo di supportare il club in questo momento difficile ma anche di raccogliere la sfida di raggiungere obiettivi ambiziosi in futuro grazie al successo sul campo di Gattuso e dei suoi giocatori". Come prime misure il fondo americano intende investire "50 milioni di euro di aumento di capitale per risanare le finanze del club e progetta di investire ulteriori capitali nel tempo per continuare a sostenere l'evoluzione del Milan".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata