Dybala e Pjanic: Sconfitti ma non vinti riproveremo a conquistarla
I due bianconeri dopo il ko in Champions: "La delusione è tanta, ma dobbiamo ripartire ancora più uniti"

"Non è finita come volevamo, ma abbiamo fatto di tutto per arrivare al traguardo finale. Mi dispiace per me, per la squadra e per i tifosi". Così Paulo Dybala rompe il silenzio a due giorni dalla sconfitta della Juve nella finale di Champions League contro il Real Madrid. "La delusione è tanta, ma dobbiamo imparare da questa sconfitta che ora brucia. Chi perde è sconfitto, ma non vinto. Ancora più uniti, ancora più convinti, ricominciamo da qui. Oggi più di prima", aggiunge la Joya sui social network dal ritiro dell'Argentina.

"E' stato un momento difficile dopo la partita. E fino ad oggi lo è, ma sono orgoglioso di fare parte di questo gruppo. Abbiamo lottato fino alla fine su ogni Competizione con la volonta di portare a casa tutte le coppe. L'ultima era il nostro sogno. Purtroppo non è andata come lo sognavamo", gli fa eco Miralem Pjanic su Instagram. "Ma sono sicuro che da la prossima stagione questo gruppo riproverà ad andare in fondo e vincere questa Coppa. Volevo ringraziare tutti per il vostro sostegno durante tutta questa stagione", conclude il centrocampista rivolgendosi ai tifosi bianconeri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata