Douglas Costa, arriva la sentenza: starà fuori per quattro giornate

Il centrocampista brasiliano protagonista in negativo contro il Sassuolo per lo sputo e la gomitata a Di Francesco

Quattro turni si squalifica a Douglas Costa per il folle gesto nei confronti del giocatore del Sassuolo Federico Di Francesco. È questa la sanzione inflitta dal giudice sportivo all'esterno offensivo della Juventus.

La sanzione è stata inflitta al brasiliano "per avere, al 48' del secondo tempo, a giuoco fermo, attinto in viso con uno sputo un calciatore avversario". Douglas Costa tornerà così a disposizione in campionato dopo la sosta per la sfida con il Genoa del 20 ottobre. Tre turni di stop anche al cileno del Bologna Erick Pulgar "per avere, al 52' del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito con violenza un calciatore avversario ad una gamba".

Per quanto riguarda le ammende 10.000 euro di multa a Fiorentina e Juventus "per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti della tifoseria della squadra avversaria", al Napoli "per avere suoi sostenitori, al 43' del primo tempo, lanciato nel settore occupato dalla tifoseria avversaria un fumogeno". Ammenda di 5000 euro anche alla Sampdoria "a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l'inizio della gara di circa tre minuti e l'inizio del secondo tempo di circa quattro minuti", di 3000 euro alla Roma "per avere suoi sostenitori, al 10' del primo tempo, lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco" a cui aggiungono altri 2000 euro "per responsabilità oggettiva in relazione al comportamento non regolamentare dei calciatori capitani della squadra". Daniele De Rossi e Alessandro Florenzi sono stati infatti multati di 1000 euro "per avere indossato una fascia da capitano non regolamentare, difforme da quella prescritta dalla Lega Serie A".

"Douglas non andrà in tribuna, non so se farlo giocare. È un bravo ragazzo, siamo tutti sorpresi e lui più di tutti. Ha sbagliato, capita a tutti, dimostrerà in futuro con il fair play. Per noi è stato un danno, non è stato un buon esempio, ma è stato il primo a scusarsi", ha dichiarato mister Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky Sport il tecnico della Juventus alla vigilia della gara con il Valencia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata