Di Canio nella bufera: va in onda con tatuaggio 'Dux'
Attaccato sui social dopo essersi presentato con le braccia scoperte su Sky

Paolo Di Canio finisce nella bufera. L'ex calciatore della Lazio, ora telocronista e conduttore di 'Di Canio Premier Show' in onda su Sky Sport, è stato attaccato pesantemente sui social dopo esser andato in onda con le braccia scoperte in cui spiccava - sul bicipite destro - un tatuaggio con la scritta 'Dux'. Non è la prima volta che Di Canio finisce nei guai per le proprie tendenze politiche. Nel 2005, quando indossava ancora la maglia della Lazio, l'ex attaccante fu multato e squalificato per un turno per il saluto romano rivolto alla sua curva al momento della sostituzione nella gara giocata con la Juventus. Anche da allenatore Di Canio nel marzo 2013 finì al centro delle polemiche in Inghilterra, a causa della sua ideologia, quando assunse l'incarico al Sunderland al posto di Martin O'Neill.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata