Crotone e Palermo si annullano a vicenda: 1-1 a Pescara
Sul neutro abruzzese le squadre si divino la posta in palio dopo un match equilibrato

 Sul campo neutro di Pescara visto che lo 'Scida' non è ancora disponibile Crotone e Palermo si dividono la posta in palio pareggiando per uno a uno in un match equilibrato ma non certo spettacolare. Primo tempo scialbo, ci provano i rosanero con un tiro di Nestorovski alto dopo uno scambio con Diamanti, mentre i calabresi vanno vicini al vantaggio con un tiro in scivolata di Ferrari ma da posizione troppo defilata che favorisce la parata di Posavec col pallone che si impenna e viene salvato sulla linea da Aleesami. Poi all'improvviso l'episodio decisivo: lancio filtrante per Falcinelli fermato dal portiere in uscita, palla che rimane lì e Trotta a porta vuota la mette dentro. Nell'occasione si infortuna Rajkovic, che si scontra con il suo estremo difensore ed esce in una maschera di sangue sostituito da Goldaniga. La squadra di De Zerbi prova a reagire ma la porta di Cordaz praticamente non corre mai rischi, salvo sporadiche sortite offensive degli esterni siciliani. All'intervallo l'undici di Nicola è in vantaggio.


Nella ripresa subito pericoloso Diamanti con un'azione personale ma il fantasista non inquadra la porta, poi è il Crotone a spaventare la retroguardia avversaria con due cross di Palladino non sfruttati rispettivamente da Falcinelli e Claiton. Il pari del Palermo però arriva: cross di Aleesami dal fondo e Nestorovski si avventa sul pallone scaraventandolo in rete con il mancino. Ancora l'attaccante palermitano ci prova con un tiro a giro ma stavolta senza fortuna. Nel finale protagonista Stoian: prima serve un pallone d'oro a Falcinelli che lo svirgola completamente e poi calcia fuori dopo una iniziativa pericolosa. Finisce così, un punto a testa ed è un risultato tutto sommato giusto, ma entrambe le squadre confermano che per rimanere in Serie A la strada è tutta in salita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata