Caso Mayorga, Cristiano Ronaldo trema ancora: la polizia di Las Vegas chiede l'esame del Dna

Secondo quanto rivela il Wall Street Journal, gli investigatori vogliono confrontare le tracce degli abiti della modella, indossati la sera della presunta aggressione, con i risultati ottenuti dal test del portoghese

Cristiano Ronaldo trema di nuovo. La polizia di Las Vegas (Usa) ha ordinato che il portoghese si sottoponga all'esame del Dna. L'intenzione è quella di confrontare le tracce trovate sugli abiti della donna che lo accusa di violenza sessuale, Kathryn Mayorga, la sera della presunta aggressione, con i risultati del test dell'attaccante della Juve. La richiesta, spiega il quotidiano statunitense, "è stata inviata anche alle autorità giudiziarie italiane competenti".

Il caso dei presunti abusi di Ronaldo è stato riaperto dalla polizia di Las Vegas lo scorso autunno, dopo che una donna, Kathryn Mayorga, denunciò il fantasista portoghese accusandolo di violenza sessuale. I fatti, risalenti al 2009, sarebbero avvenuti a Las Vegas e secondo l'accusa il calciatore avrebbe pagato la donna 375 mila dollari per ottenerne il silenzio

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata