Cori razzisti, Gravina: "Rispetto Salvini, abbiamo ruoli diversi"

"Non ho avuto modo di parlare con Salvini, ma non c'è bisogno, non ci sono scontri. Abbiamo due ruoli diversi". Lo ha dichiarato il presidente della Figc, Gabriele Gravina, in merito alle perplessità espresse dal ministro dell'Interno sulla norma che prevede il rientro delle squadre negli spogliatoi al secondo richiamo per cori razzisti da parte del pubblico. "Abbiamo già chiarito, per quanto ci riguarda, che la procedura è una procedura internazionale molto chiara. Noi l'abbiamo ripresa, è riportata al nostro interno", ha aggiunto Gravina a margine della presentazione della riforma dello sport.