Coppa Italia, la Juventus trionfa: Milan battuto 1-0 nel 2° supplementare
Nessuna squadra italiana aveva centrato la doppietta scudetto-Coppa per due anni di fila. Milan fuori dall'Europa League

Sfida allo stadio Olimpico tra Juventus e Milan per la finale di Coppa Italia. Per il suo 3-5-2 il tecnico bianconero Allegri schiera il tandem d'attacco Dybala-Mandzukic, regia affidata ad Hernanes. Rugani rileva lo squalificato Bonucci nel trio difensivo completato da Barzagli e Chiellini. Per i rossoneri di Brocchi 4-3-3, che rispondono con il tridente offensivo Honda-Bonaventura-Bacca, parte in panchina Balotelli. Alla fine dei tempi regolamentari il risultato è sullo 0-0,  si va ai supplementari. Nel corso del secondo tempo supplementeare i bianconeri si portano in vantaggio per 1-0 con un gol di Morata al 110' che regala alla Juventus l'11/a Coppa Italia. Per gli uomini di Allegri, già campioni d'Italia, impresa storica: nessuna squadra italiana aveva centrato la doppietta scudetto-Coppa per due anni di fila. Il Milan resta così fuori dall'Europa League. Si qualifica invece, per i preliminari, il Sassuolo, che ha chiuso al sesto posto il campionato.

Ad assistere al match c'erano anche la ministra per le Riforme Maria Elena Boschi e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il capo dello stato è stato accolto dal presidente del Coni Giovanni Malagò e da quelli di Figc e Lega Carlo Tavecchio e Maurizio Beretta. Dalle due squadre in regalo una maglia numero uno personalizzate. Per il Milan da portiere, per la Juve la classica divisa bianconera. Ad attenderlo all'interno dell'area vip dello stadio anche il presidente del Milan e leader di Forza Italia Silvio Berlusconi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata