Coppa Italia, impresa Cesena: Sassuolo rimontato ed eliminato
La squadra di Camplone si impone con un micidiale uno-due, firmato Ciano e Laribi

Sorpresa al Mapei Stadium: il Cesena fa l'impresa ed elimina il Sassuolo (1-2) negli ottavi di Coppa Italia. La squadra di Camplone si impone con un micidiale uno-due, firmato Ciano e Laribi, che rimonta l'iniziale vantaggio dei neroverdi di Pellegrini. La formazione di Di Francesco non riesce a chiuderla e cede in un blackout di tre minuti. Il Cesena vola così ai quarti, dove ad attenderlo ci sarà la vincente di Roma-Sampdoria.

Turnover per il Sassuolo, che si affida in avanti al tridente Politano-Iemmello-Ragusa e lascia a riposo Berardi ed Aquilani, miglior formazione per Camplone che presenta il tandem Ciano-Rodriguez. Quattro minuti e padroni di casa già in vantaggio. Sugli sviluppi di un angolo Politano impegna Agazzi, ma la respinta è corta e ne approfitta Pellegrini che insacca da due passi. Strada già in discesa per il Sassuolo. Poco dopo chance per i neroverdi con un insidioso pallone basso di Adjapong, la difesa dei romagnoli si arrangia. Ci prova quindi Politano, su punizione: il portiere bianconero respinge con i pugni. Fino all'intervallo non ci sono più emozioni da registrare: il Sassuolo tiene palla e cerca di gestire senza rischi, il Cesena si affida alle ripartenze ma non riesce a pungere.

La ripresa si apre con un colpo di testa di Politano che spedisce la palla sopra la traversa. I ritmi si mantengono tutto fuorché indiavolati e questo va tutto a vantaggio dei padroni di casa, che hanno la grande occasione per chiudere i giochi: Iemmello, su assist di Duncan, si presenta davanti ad Agazzi che però lo ipnotizza. A sorpresa, i romagnoli ribaltano il risultato a dieci minuti dal termine. Prima trasformando con Ciano il rigore concesso per intervento di Antei ai danni di Cocco. Poi, tre minuti dopo, in contropiede, con la rete di Laribi, giocatore in prestito proprio dai romagnoli, che insacca sul secondo palo in piena solitudine il cross di Balzano. Doccia gelata per i neroverdi che sono costretti a premere per il forcing finale. Gli ospiti reggono in difesa e conquistano i quarti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata