Cile, svaligiata casa di Salas, ex attaccante Juve e Lazio
I malviventi sono fuggiti con un bottino dal valore complessivo di 100mila dollari

La casa dell'ex attaccante di Juventus e Lazio Marcelo Salas è stata svaligiata all'alba. A renderlo noto la polizia cilena. L'abitazione di Salas, collocata in un quartiere ad est della capitale Santiago, era vuota quando sconosciuti si sono introdotti e portato via un bottino, tra orologi ed oggetti di valore, dal valore di 100mila dollari. Salas, rende noto il giornale Emol, ha scoperto il furto una volta rientrato a casa dopo aver partecipato ad un evento sportivo. Il 41enne 'Matador' ha subito avvertito la polizia, la quale ha riferito che sono stati rubati orologi di grande valore, due milioni di pesos (circa 3000 dollari) in contanti e documenti conservati in cassaforte.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata