Chelsea, Conte: Ranieri grande tecnico ma voglio battere Leicester
"Sono orgoglioso di conoscerlo e, talvolta, di chiamarlo per parlare"

Antonio Conte ha detto che il Chelsea deve ritrovare alla strada della vittoria in Premier League nella trasferta di domani a Leicester. La trionfale marcia dei 'Blues', arrivata a 13 vittorie consecutive, si è conclusa in casa del Tottenham nel primo match del 2017. "Quella con il Leicester è una partita molto importante per ricominciare a vincere", ha spiegato Conte in conferenza stampa. "Sono i campioni della scorsa stagione, hanno un sacco di buoni giocatori con buona qualità, mi hanno impressionato. Sono davvero una buona squadra, con buoni giocatori, giocatori forti, con talento e tecnica, un buon mix. Hanno un grande manager". Conte ha elogiato il connazionale Claudio Ranieri, fresco del riconoscimento Fifa come miglior allenatore dell'anno. "Claudio è davvero un grande allenatore, un grande uomo", ha continuato il mister dei londinesi. "Sono orgoglioso di conoscerlo e, talvolta, di chiamarlo per parlare. Ha fatto un ottimo lavoro della scorsa stagione e non solo allora. L'ho conosciuto quando era allenatore in Italia, al Chelsea, a Valencia. Ha fatto un ottimo lavoro. Sono contento per lui". Il salentino ha poi aggiunto che il capitano John Terry non sarà ceduto in questa sessione di mercato e ha negato le indiscrezioni dei media britannici su un possibile trasferimento del difensore al Bournemouth.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata