Champions, Shakhtar-Napoli 2-1 / Il fotoracconto
Milik c'è, Zielinski vince il ballottaggio con Allan e Diawara quello su Jorginho. Solo panchina invece per Dries Mertens. Sono queste le scelte ufficiali di Maurizio Sarri per l'esordio di Champions League questa sera contro lo Shakhtar Donetsk, allo stadio Metalist di Kharkiv. Al 6' Milik si posiziona davanti alla porta ma il tiro termina largo sulla destra. Al 16' arriva il sinistro di Taison e lo Shakhtar passa in vantaggio. Al 30' Albiol sferra un bel colpo di testa, la palla sfiora la traversa. Al 38' Ordets rischia l'autorete: Napoli vicinissimo al pareggio. Grande occasione per il Napoli al 45': il tiro di Insigne è pericolosissimo ma il portiere sventa la minaccia con un ottimo intervento. Al 59' lo Shakhtar raddoppia: Ferreyra approfitta di un errore di Reina e va a segno. Minuti di tensione e mini rissa in campo al 67': Insigne e Fred si beccano il giallo. Al 71' è rigore per il Napoli: Milik dal dischetto non sbaglia. I padroni di casa sfiorano il 3-1 all'84': Ferreyra prende il palo poi arriva Kovalenko che manda il pallone tra le braccia di Reina. Gran tiro di Callejon all'88': per sua sfortuna Pyatov interviene con un'ottima parata. Il match finisce qui: 2-1 per lo Shakhtar