Champions, Real Madrid campione d'Europa ai rigori: Atletico sconfitto
Ai rigori sbaglia Juanfran, decide dal dischetto Ronaldo, i Colchoneros avevano riaperto la partita con Carrasco

Il Real Madrid è campione d'Europa per l'undicesima volta nella sua storia. I 'blancos' hanno battuto ai calci di rigore l'Atletico Madrid nella finale di Champions League disputata a San Siro dopo che i tempi supplementari si erano chiusi sul punteggio di 1-1, frutto dei gol di Sergio Ramos nel primo tempo e di Ferreira Carrasco nella ripresa. Decisivo il quinto e ultimo penalty trasformato da Ronaldo, che ha regalato la coppa alla sua squadra in virtù dell'errore di Juanfran, unico tra i rigoristi a sbagliare.

 

LA CERIMONIA. San Siro tirato a lucido per la finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico Madrid. Un grande sfondo azzurro con un sole in mezzo, il palco con la forma del logo della Champions League. Quindi ecco entrare per primi i figuranti in abiti color oro e nero, seguiti dalla popstar americana Alicia Keys. Coreografie spettacolari sulle note di alcuni dei grandi successi della regina del soul. Quindi dopo l'ingresso dei simboli delle due squadre finaliste, tocca ad Andrea Bocelli incantare con la sua voce straordinaria. Entra quindi la coppa portata da due leggende di Milan e Inter: Franco Baresi e Javier Zanetti. La chiusura ovviamente con la emozionante musica della Champions League prima del fischio d'inizio della partita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata