Champions, Napoli: Zielinski illude, Feyenoord vince 2-1. Azzurri in Europa League
Qualificazione mancata per i ragazzi di Sarri, anche se la partenza era uan delle migliori

Che Europa League sia. Non basta un gol di Zielinski al Napoli, che esce sconfitto dal Feyenoord per 2-1 per le reti di Jorgensen e St. Juste ed è eliminato dalla Champions League, colpa anche della vittoria dello Shahtar Donetsk 2-1 contro il Manchester City in Ucraina.

SUBITO ZIELU - Eppure la partita era iniziata nel migliore dei modi. Passano 1 minuto e 40 secondi e il Napoli è già avanti: punizione di Diawara, batti e ribatti nell'area di rigore del Feyenoord e palla che arriva a Zielinski, che col destro la scaraventa in rete per lo 0-1 azzurro. Forte del vantaggio la squadra di Sarri gestisce il possesso palla con calma e autorevolezza, sfiorando il raddoppio per ben due volte: prima al 18' con una grande percussione di Mertens, che arriva in area di rigore ma si fa parare la conclusione da Vermeer, poi con Marek Hamsik, anticipato di pochissimo prima della conclusione a botta sicura nell'area piccola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata