Champions, Ancelotti verso Napoli-Stella Rossa: "Cog.... se non passiamo"

Nel girone azzurri e Liverpool a 6 punti, Psg a 5 e Stella Rossa a 4: tutte potenzialmente ancora in corsa per il passaggio agli ottavi di finale o per il terzo posto che vorrebbe dire Europa League

Vincere e sperare che da Parigi (sponda Liverpool) arrivino buone notizie. Non sono ammessi altri passi falsi in casa Napoli dopo il pareggio casalingo col Chievo, una brutta prestazione che servirà sicuramente di lezione per preparare la sfida di mercoledì sera alla Stella Rossa, penultima gara del girone C di Champions League, il più duro ed equilibrato dell'intera rassegna continentale. E basta guardare la classifica del raggruppamento per rendersene conto, con Napoli e Liverpool appaiate a 6 punti, Psg a 5 e Stella Rossa a 4, tutte potenzialmente ancora in corsa per il passaggio agli ottavi di finale o per il terzo posto che vorrebbe dire Europa League.

PARLA ANCELOTTI - "Finora siamo stati la sorpresa della competizione, ma arrivati a questo punto se non riusciamo a passare il turno saremmo dei co......", non usa mezzi termini mister Ancelotti in conferenza stampa, consapevole che sarebbe un peccato vanificare l'ottimo cammino compiuto finora in Europa con la vittoria casalinga col Liverpool e il doppio pari col Psg, risultati che hanno posto il Napoli in posizione di vantaggio su entrambe in caso di arrivo a pari punti (senza dimenticare, però, che nell'ultima gara gli azzurri andranno ad Anfield proprio contro i reds). Ma guai a sottovalutare i serbi, capaci di bloccare gli azzurri sullo 0-0 e persino battere i reds a Belgrado, come ribadisce il tecnico degli azzurri: "Tutti hanno sottovalutato la Stella Rossa a inizio stagione, eppure siamo di fronte ad una squadra ostica, rocciosa in difesa e pronta a colpire in contropiede in qualsiasi momento".

L'APPROCCIO - Intensità e approccio. Questi i due concetti ribaditi in conferenza sia dallo stesso Ancelotti che da Allan, consci dell'importanza di iniziare la partita col piede giusto: "Il match col Chievo ci servirà di lezione - ammette il centrocampista brasiliano - siamo ancora amareggiati per il pareggio, ma abbiamo lavorato molto sull'aspetto mentale e contro la Stella Rossa dovremo avere più intensità in mezzo al campo". Parole a cui si accoda anche il mister azzurro, che non vuol sentire parlare di pronostici: "Sappiamo cosa si dice in questi casi, ma poi in campo è tutta un'altra cosa. La Stella Rossa non è il classico fanalino di coda, bensì una squadra molto competitiva che non verrà al San Paolo per fare esclusivamente una partita difensiva", ribadisce Ancelotti come monito a tutta la truppa.

I DUBBI - Hysaj o Maksimovic, Mertens o Milik? Sono questi i due grandi ballottaggi della vigilia in casa Napoli, scelte dettate sia dall'avversario che dallo scarso momento di forma di alcuni elementi della rosa, tra cui Diawara, Ounas o lo stesso Zielinski, tra i peggiori nella sfida con il Chievo. In porta tornerà Ospina e davanti a lui si dovrebbe ricomporre la linea a 4 composta da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Mario Rui, con Maksimovic in ballottaggio proprio con l'albanese per il ruolo di terzino destro (in quel caso spazio al 3-5-2); a centrocampo torneranno sicuramente dal primo minuto Hamsik, Allan e Fabian, trio che assieme a Callejon andrà a comporre la linea mediana titolare, mentre in attacco è sfida aperta tra Milik (favorito) e Mertens per affiancare l'inamovibile Insigne, leader tra i marcatori azzurri e alla ricerca del suo undicesimo gol stagionale. Calcio d'inizio domani sera alle ore 21.00 e match che sarà arbitrato dallo spagnolo Manzano, alla sua prima direzione di gara con gli azzurri.

PROBABILI FORMAZIONI 
NAPOLI 
(4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Milik, Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti.

STELLA ROSSA (4-2-3-1): Borjan; Gobeljic, Degenek, Babic, Rodic; Krsticic, Jovicic; El Fardou, Marin, Srnic; Pavkov. Allenatore: Vladan Milojevic.

: Manzano (Spagna)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata