Champions, le pagelle di Liverpool-Napoli: Salah decisivo, Mario Rui disastroso, Hamsik assente

Insigne e Mertens assenti, gran prova di Henderson 

Le pagelle di Liverpool-Napoli 1-0, match che è costato ai partenopei la retrocessione in Europa League:

OSPINA 6 - Suo l'errore decisivo sul gol di Salah, ma si riscatta almeno parzialmente nel secondo tempo murando sia l'egiziano che Manè, evitando che il passivo diventi ancor più pesante.
MAKSIMOVIC 5.5 - Partita diligente quella del serbo, che tiene bene dal suo lato, anche se perde le distanze dagli attaccanti dei reds (Manè in primis) soprattutto sul finale di gara.
ALBIOL 6 - Almeno due grandi chiusure per lo spagnolo, sempre attento dalle sue parti. Non ha particolari colpe sul gol di Salah.
KOULIBALY 6 - Prima mezz'ora di gioco da 7 in pagella, poi però cala alla distanza, consentendo a Salah di sgusciare più volte dal suo lato.
MARIO RUI 4.5 - Per distacco il peggiore in campo ad Anfield. Sbaglia diversi appoggi regalando palla ai Reds e lascia andare Salah in occasione del gol, cadendo in maniera quasi banale (dal 70' GHOULAM 5.5 - Meglio del portoghese, ma non abbastanza incisivo per pungere i Reds)  CALLEJON 5.5 - Da lui ci si aspetta sempre qualcosa in più, e invece stasera si limita al compitino, non trovando mai il varco giusto per infilarsi alle spalle di Robertson.
HAMSIK 4.5 - Il peggiore in campo a pari di Mario Rui. Tanti palloni persi e poca cattiveria in mezzo al campo, dove lascia ampio spazio alle ripartenze dei reds. Involuzione preoccupante per lo slovacco.
ALLAN 6 - Si salva nel marasma azzurro giocando la solita partita gagliarda, ma non del tutto impeccabile sul piano del palleggio in mezzo al campo.
FABIAN 6 - Alti e bassi per lo spagnolo, che tenta un paio di volte di sgusciar via alla difesa dei reds, ma con poco successo (dal 62' Zielinski 5.5 - Qualche buona progressione ma nulla più per il polacco, che dovrebbe dare quel quid in più ma invece si limita al compitino).
INSIGNE 5 - Discorso simile a quello fatto per Hamsik. Dovrebbe dare la carica ai suoi con giocate di qualità, e invece non trova mai lo spazio per colpire gli avversari, chiuso nella morsa di Van Dijk e Matip.
MERTENS 5 - Pronti via rimedia un bruttisimo intervento da Van Dijk che ne limita la pericolosità offensiva. Per il resto non punge la difesa dei Reds (dal 67' MILIK 5.5 - Sua la palla-gol più clamorosa, ma il polacco invece di angolare calcia praticamente addosso ad Alisson, sprecando la ghiotta opportunità. Errore grave.
ALL. ANCELOTTI 5.5 - La torta era stata fatta, ma è mancata solo la ciliegina ai suoi ragazzi che lasciano la Champions con l'amaro in bocca.Il rammarico non è per la partita di stasera, bensì per il punto lasciato a Belgrado e per quel gol di Di Maria a Parigi a tempo praticamente scaduto. Un vero peccato uscire così, ma ora bisogna resettare e pensare al campionato, alla Coppa Italia e all'Europa League.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson 6.5; Alexander-Arnold 6.5, Matip 6, Van Dijk 6.5, Robertson 6.5; Milner 6, Henderson 6.5, Wijnaldum 6.5; Salah 7, Firmino 5.5, Mané 5. Allenatore: Klopp 7  

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata