Champions League, Lorenzo il magnifico fa impazzire Napoli: 1-0 al Liverpool

Decide Insigne all'89' su assist di Callejon. Partenopei superiori per quasi tutta la partita e ora primi nel girone C davanti a Reds, Psg e Stella Rossa

Un gol di uno 'scugnizzo' napoletano che fa sognare Napoli e tutti i suoi tifosi. Dopo 90 minuti di assedio ci vuole una zampata di Lorenzo Insigne al Napoli per battere il Liverpool. Un 1-0 decisamente meritato per quanto visto sul piano del gioco, con gli azzurri che avevano anche colpito una traversa al minuto 82 con Dries Mertens.

Ci prova Lorenzo. Ritmi altissimi sin dai primi minuti con le due squadre che tentano subito la verticalizzazione, scontrandosi però con l'ottima organizzazione difensiva degli avversari. Le prime due occasioni della serata portano entrambe la firma di Insigne, che prima sfiora il gol al 12' con un bel diagonale di sinistro, di poco a lato, e pochi minuti dopo si rende protagonista di una grande giocata sulla trequarti con tunnel sull'avversario e tiro dalla lunga distanza, ma la sfera si perde alta sopra la traversa. Il Liverpool tiene bene il campo, ma non riesce a trovare spazi per innescare il suo tridente, complice l'ottima prova di Koulibaly e Maksimovic, con gli azzurri che prima della fine del primo tempo vanno ancora vicini al gol con un pericoloso sinistro di Milik, ma Alisson è attento e para a mano aperta, con la prima frazione che va così in cantiere a reti inviolate.

LE PAGELLE 

LA CRONACA DI NAPOLI-LIVERPOOL 1-0

TUTTI I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA DI CHAMPIONS

Assedio azzurro. Nel secondo tempo si riparte con gli stessi 22 in campo, ma è sempre il Napoli ad avere in mano il pallino del gioco, e lo dimostra al 58' con Milik, che calcia da buona posizione senza però trovare lo specchio della porta. Ancelotti allora prova a dare la scossa togliendo Fabian e lo stesso Milik, inserendo Verdi e Mertens. E in pochi minuti il Napoli ha due occasioni con Callejon, che prima si fa murare da un'uscita tempestiva del solito Alisson e poi scaraventa un bel diagonale indirizzato in rete, salvato però da un intervento provvidenziale di Gomez sulla linea di porta. Ma l'occasione più clamorosa arriva al minuto 82, quando Mario Rui s'invola sulla sinistra, crossa al centro e trova Mertens che al volo colpisce la traversa ad Alisson battuto, con grande rammarico del pubblico del San Paolo già pronto ad esultare. Ma la gioia è solo posticipata perché al 90' appena scoccato il Napoli imbastisce la solita azione sulla trequarti: palla per Mertens che trova subito Callejon a destra, lo spagnolo crossa di prima intenzione e trova al centro il solito Insigne, il quale in spaccata realizza la rete che vale la vittoria. Si scatena così tutto il pubblico di Fuorigrotta che festeggia i tre punti e il primato nel girone C, a +1 sia sul Psg che sul Liverpool, per un girone che si preannuncia davvero infuocato.

NAPOLI-LIVERPOOL 1-0 
89' Insigne

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly; Callejon, Allan, Hamsik (81' Zielinski), Ruiz (68' Verdi), Mario Rui; Milik (68' Mertens), Insigne. All. Ancelotti.
LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Van Dijk, Robertson; Milner (76' Fabinho), Wijnaldum, Keita (19' Henderson); Mané (86' Sturridge), Salah, Firmino. All. Klopp.
NOTE: Ammoniti Koulibaly (N), Milner (L)
ARBITRO: Kassai (Ungheria)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata