Champions, le pagelle di Inter-Psv: solito Icardi, bene Politano, Asamoah da incubo

Bene l'ex milanista Van Bommel, allenatore degli olandesi, che fa lo scherzetto ai rivali nerazzurri, male Candreva

Le pagelle di Inter-Psv 1-1, incontro valido per l'ultima giornata della fase a gironi di Champions League che è costato l'eliminazione ai nerazzurri.

INTER

Handanovic 6 - Niente può sul gol di Lozano. Il resto della gara è sostanzialmente ordinaria amministrazione.

D'Ambrosio 5,5 - Arranca non poco sulla sua fascia, dove ha il non facile compito di contenere Lozano e Bergwijn. Il risultato è che in fase di spinta si vede poco.

De Vrij 5,5 - Anima duelli ruvidi con de Jong, ma non mostra la consueta solidità.

Skriniar 6.5 - Sicurezza. Nell'uno contro uno è un muro: dove c'è lui non si passa. Per questo, Lozano prova a girargli alla larga.

Asamoah 4 - Quanto sono lontane le magiche notte di Champions vissute con la Juventus. Vive una serata da incubo: un suo errore genera il vantaggio del Psv, poi tanti errori macchiano una prestazione da archiviare in fretta (st 24' Lautaro Martinez  5 - Non sfrutta l'occasione, nel finale avrebbe la chance per cambiare il destino dei nerazzurri).

Borja Valero 5 - Troppi errori, e si riflettono nella frenesia della manovra nerazzurra.

Brozovic 5 - Impacciato, lento, impreciso. Non regge il confronto con gli avversari e si perde tra le maglie olandesi. E dire che dovrebbe essere il faro del centrocampo di Spalletti.

Politano 7 - Conferma il suo strepitoso momento di forma. Praticamente c'è il suo zampino in ogni pericolo creato dell'Inter, sulla destra è un iradiddio. Splendido l'assist per l'1-1 di Icardi (st 37' Vrsaljko sv).

Candreva 5 - Spalletti lo rispolvera regalandogli una maglia da titolare, la ruggine si sente tutta (dal 10' st Keita 6 - Atteggiamento positivo e tanto impegno, purtroppo non basta).

Perisic 5 - L'involuzione continua. A tratti svogliato ai limiti dell'irritante. E dire che parte bene, sfiorando subito il gol in avvio. Poi il calo.

Icardi 6.5 - La sua prima avventura in Champions finisce qui. Non lo meritava. Si sbatte un sacco, si sacrifica all'occorrenza, ovviamente segna e sfiora un altro gol. Di più non gli si può chiedere.

All. Spalletti 5 - L'alibi delle assenze non può bastare. Vero, l'Inter è arrivata a giocarsi la qualificazione all'ultima giornata in un girone difficilissimo. Ma la squadra si è complicata la vita da sola e la sensazione è davvero quella della grande occasione persa. Ora dovrà essere bravo a evitare che la delusione non si ripercuota anche in campionato.

PSV

Zoet 6.5; Dumfries5.5, Sainsbury 6, Viergever 6.5, Angelino 5.5; Rosario 6, Hendrix 5.5; Lozano 6.5 (st 49' Pereiro sv), Gutierrez 6 (st 19' Sadilek 5.5), Bergwijn 6.5 (st 25' Malen 5.5); de Jong 5.5. Allenatore: van Bommel 6.5.
 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata