Champions League addio. Napoli battuto dal Feyenoord 2-1
Gli azzurri avanti con Zielinski, ribaltati dagli olandesi e dalle notizie dall'Ucraina. Ora andranno in Europa League

Passano da Rotterdam le speranze di qualificazione del Napoli agli ottavi di Champions League. Questa sera, a Rotterdam, gli uomini di Sarri affrontano il Feyenoord, ultimo nella classifica del Girone F con zero punti e nessuna velleità. Non dovrebbe esere difficile per gli azzurri portare a casa i tre punti, ma questo non basterà alla qualificazione. Tutto, infatti, si decide nell'altra partita: Shakhtar Donetsk-Manchester City che si gioca in contemporanea ain Ucraina. Il Manchester è a punteggio pieno (15 punti in 5 partite) e lo Shakhtar ne ha 9 ma è in svantaggio nello scontro diretto con il Napoli. Il Napoli, dunque, ha una sola possibilità: vincere a Rotterdam e sperare che il Manchester City non guardi in faccia nessuno e batta lo Shakhtar.

Le formazioni

Feyenoord (4-3-3): Vermeer; Nieuwkoop, van Beek, Tapia, Malacia; Amrabat, Toornstra, Vilhena; Berghuis, Jorgensen, Boetius.

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski.

Arbitro: Michael Oliver (Gb)

SHAKHTAR DONETSK - MANCHESTER CITY 2-1

FEYENOORD - NAPOLI 2-1

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata