Champions, le pagelle di Juve-Sporting 2-1: Pjanic ok, Alex Sandro da dimenticare
Mandzukic si salva trovando il gol della vittoria, Dybala sottotono

Le pagelle di Juventus-Sporting Lisbona 2-1, gara valida per la terza giornata della fase a gironi della Champions League.

JUVENTUS

Buffon 6: prova a rimediare allo svarione difensivo con una respinta alla disperata su Martins, purtroppo la palla carambola su Alex Sandro e termina in rete. Per il resto è inoperoso.

Sturaro 5: sacrificato nel ruolo di terzino e si vede. Spesso preso in infilata dalle verticalizzazioni portoghesi, ci mette tanto impegno ma tantissimi errori tecnici. (dall'84' Douglas Costa 6.5: entra e la prima palla che tocca pennella un cross telecomandato per la testa di Mandzukic).

Benatia 5: sbaglia l'appoggio da cui parte l'azione gol dello Sporting. Poi commette almeno altri due errori che potevano costare molto caro. Lascia il campo per un problema muscolare. (dal 46' Barzagli 6: mette la museruola a Dost in collaborazione con Chiellini).

Chiellini 6.5: prova a tenere in piedi la baracca difensiva, con chiusure alla disperata senza disdegnare anche qualche proiezione offensiva. Duello fisico con il centravanti olandese Dost che viene di fatto annullato. Trascinatore.

Alex Sandro 5: prestazione da dimenticare. Liscio clamoroso sul passaggio per Martins, poi sulla respinta di Buffon manda la palla in rete inavvertitamente. Non è ancora il vero Alex Sandro, anche in avanti è poco concreto. Svogliato.

Pjanic 6.5: qualche palla persa di troppo a centrocampo, ma pennella da par suo la punizione dell'1-1. In difficoltà nella ripresa quando viene marcato praticamente a uomo da Battaglia.

Khedira 5.5: un paio di pericolosi inserimenti in area portoghese, ma in mediana fatica anche lui contro il pressing portoghese. Lascia il campo dopo un'ora di autonomia. (dal 61' Matuidi 6: entra per far sentire il suo fisico in mezzo al campo).

Cuadrado 5: ancora una prestazione confusionaria, spesso riesce ad arrivare sul fondo ma gli manca sempre una un soldo per fare una lira. Nel finale chiude da terzino.

Dybala 5: sembra l'unico ad avere le idee chiare nella prima disastrosa mezzora della Juve, lampi di classe ma conclusioni non all'altezza. Nella ripresa sparisce letteralmente dal campo.

Mandzukic 6.5: lotta su ogni pallone, ma anche stasera si nota una condizione non proprio ottimale. Riesce comunque nel finale a trovare di testa il prezioso gol della vittoria. Un leone.

Higuain 5.5: mezzora di sonno profondo, poi cresce alla distanza e dimostra grande generosità. Nel primo tempo costringe Rui Patricio ad una grande parata, nella ripresa prova a duettare con Dybala che non lo assiste a dovere.

All.: Massimiliano Allegri 5.5: due vittorie casalinghe senza brillare rendono il cammino in Champions League meno complicato. La squadra dimostra però di essere ancora un po' arrugginita.

SPORTING LISBONA

Patricio 6.5; Piccini 6, Coates 6, Mathieu 5.5, Coentrao 5.5 (dal 77' Silva 5); Carvalho 6.5, Battaglia 6 (87' Doumbia s.v.); Gelson Martins 6 (dal 76' Palhinha s.v.), Bruno Fernandes 5.5, Acuña 5.5; Dost 5. A disp.: Salin, André Pinto, Palhinha, Bruno César, Podence. All.: Jorge Jesus 5.5.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata