Champions, impresa Siviglia: United cade 2-1, Montella ai quarti
Lo 0-0 del primo round al 'Sanchez Pizjuan' aveva lasciato prevedere un match equilibrato anche nel ritorno. E così è stato anche in terra inglese

È Wissam Ben Yadder l'eroe del Siviglia nella notte di Old Trafford. Già perché è una doppietta dell'attaccante francese di origini tunisine a spezzare i sogni di gloria del Manchester United e a far volare Vincenzo Montella ai quarti di finale di Champions League, nella serata più bella da allenatore per l'Aeroplanino.

Lo 0-0 del primo round al 'Sanchez Pizjuan' aveva lasciato prevedere un match equilibrato anche nel ritorno. E così è stato anche in terra inglese. Ci ha pensato il centravanti classe '90, subentrato nella ripresa all'ex sampdoriano Muriel, a far saltare il banco nel giro di quattro minuti. Prima, al 29', con un rasoterra in area - con Bailly in colpevole ritardo - su invito centrale di Sarabia. Poi, al 33', raddoppiando in mischia nonostante l'intervento disperato di De Gea con la palla già oltre la linea. Inutile a quel punto la rete di in acrobazia di Romelu Lukaku sugli sviluppi di un calcio d'angolo a cinque minuti dalla fine. Che serve solo a rendere ancora più amara l'eliminazione dei Red Devils di Josè Mourinho. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata