Champions, Bonucci smentisce: A Cardiff né litigi né scontri fisici
Il difensore della Juve sulle indiscrezioni apparse oggi sui giornali: "Nulla di quanto è stato scritto o ricostruito ha del vero"

Leonardo Bonucci smentisce le indiscrezioni apparse oggi su alcuni quotidiani sui presunti litigi avvenuti nell'intervallo della finale di Champions League contro il Real Madrid. "In merito a quanto scritto negli ultimi giorni da alcune testate giornalistiche riguardo presunti litigi e scontri verbali che avrebbero visto come protagonisti il sottoscritto ed altri miei compagni credo sia arrivato il momento di fare una sola precisazione: nulla di quanto è stato scritto, raccontato o ricostruito ha del vero", dichiara il difensore della Juventus.

"Non c'è stato nessun diverbio, né tantomeno atti fisici che riguardino me o qualcun altro. L'intervallo tra il primo e il secondo tempo della finale UCL - ha aggiuno il centrale bianconero - è stato un intervallo come tanti altri dove, lo ripeto, nulla è accaduto. Queste sono le uniche parole che ho da dire al riguardo di questa vicenda e spero siano le ultime". Quindi la conclusione di Bonucci: "Nel caso in cui non fossero sufficienti a chiarire la situazione e a ristabilire la verità, sarò pronto a rivolgermi ai miei avvocati per tutelare il mio nome e la mia onorabilità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata