Cassano: Tra due mesi torno in campo, sarò di nuovo protagonista
L'attaccante dichiara: "Se non andrà bene smetterò subito, non sono una comparsa"

"Tra due mesi avrò una nuova squadra e devo essere fisicamente pronto. Ora ho 4-5 chili in più, ma non gioco da tanto ed è normale aver messo qualcosa addosso". Undici mesi dopo la sua ultima apparizione in campo, Antonio Cassano annuncia il suo prossimo rientro. L'attaccante barese si è confessato in un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport' dove, tra i tanti temi, ha toccato quello riguardante il proseguo della sua carriera. In questi mesi "ho avuto più tempo da dedicare a mia moglie Carolina e ai miei figli Christopher e Lionel", dice. "Ma la pacchia è finita. Cassano sta per tornare".

"Comunque più passa il tempo e più sono convinto di poter tornare da protagonista. Se non andrà bene smetterò subito, non sono una comparsa", spiega il giocatore, che a gennaio ha rifiutato diverse offerte. "Si sono fatti avanti il Pescara con Zeman, il Palermo, il Crotone, l'Entella e ho chiacchierato anche col Verona: il suo presidente, Setti, si è fatto da solo come me, è una società perfetta. Non rientrare è stata una mia scelta perché non mi sentivo pronto fisicamente e non potevo bruciarmi con un flop. Tra due mesi sarà tutto diverso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata