Caso Fifa, squalifica Blatter e Platini ridotta da 8 a 6 anni
L'ultima strada per l'appello rimane ora il Tribunale di Arbitrato per lo Sport di Losanna

Ridotta la squalifica inflitta a Joseph Blatter e Michel Platini. La Commissione d'Appello della Fifa ha parzialmente confermato le decisioni prese dalla Camera arbitrale del Comitato Etico indipendente lo scorso 17 e 18 dicembre 2015 riguardanti, rispettivamente, il presidente uscente della Fifa e il numero uno della Uefa. La sospensione dei due dirigenti è stata ridotta da otto a sei anni.

La commissione ha detto che il contributo di entrambi al calcio nel corso degli anni avrebbe dovuto essere preso in considerazione come circostanza attenuante, ma viene applicata solo nella riduzione della durata della squalifica. L'ultima strada per l'appello rimasta a Blatter, 80 anni il mese prossimo, e Platini, 60 anni, è il Tribunale di Arbitrato per lo Sport di Losanna. Blatter e Platini sono stati squalificati in seguito al pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri versati al francese nel 2011 dalla Fifa con l'approvazione di Blatter per un lavoro svolto un decennio prima. I due hanno sostenuto che il pagamento ha onorato un accordo verbale e un patto tra gentiluomini stretto nel 1998 per il lavoro svolto dal francese quando era consulente tecnico per lo svizzero.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata