Calciomercato: si sblocca scambio Politano-Spinazzola
Calciomercato: si sblocca scambio Politano-Spinazzola

L'Inter prende anche Young. Il Milan resta un cantiere aperto

Da affare fatto a scambio sfumato. Prima del nuovo dietrofront e della fumata bianca in arrivo. Tutto nel giro di 24 ore. Matteo Politano e Leonardo Spinazzola hanno vissuto una giornata sulle montagne russe lungo l'asse Roma-Milano. Le tensioni sorte tra l'Inter e il club giallorosso in seguito alla richiesta da parte dei nerazzurri di sottoporre l'esterno a controlli più approfonditi si sono attenuate dal giorno alla notte: la trattativa, a un passo dal saltare, è in dirittura d'arrivo sulla base di un doppio prestito con obbligo di riscatto legato alle effettive presenze in campo dei due calciatori. Per Petrachi e Marotta sono comunque ore frenetiche visto che i due club non vogliono fermarsi a questa trattativa. La Roma guarda al futuro ed è vicina all'acquisto di Roger Ibanez dall'Atalanta dietro al pagamento di 9 milioni di euro. Bruciata al fotofinish la concorrenza del Bologna, che sembrava a un passo dal difensore. Probabile a questo punto l'addio di uno dei centrali in rosa: il principale indiziato sembra essere Juan Jesus.

Oltre a Spinazzola l'Inter si accinge a regalare il secondo rinforzo in questa sessione di mercato ad Antonio Conte. Nuovamente un esterno. Ashley Young infatti è a un passo dal trasferimento in nerazzurro. Al Manchester United andrà un indennizzo di circa 1,5 milioni di euro. L'esterno inglese 34enne è atteso a Milano già nelle prossime ore per iniziare la nuova avventura italiana. Probabile a questo punto la cessione di Lazaro, che finora non ha convinto Conte. Si allontana definitivamente invece Arturo Vidal: il nuovo tecnico del Barcellona Quique Setién ha bloccato la partenza del cileno, almeno fino a giugno. Resta così in piedi la candidatura di Christian Eriksen, per il quale c'è stata un ulteriore accelerata in queste ore. Da Milano hanno rilanciato per il centrocampista danese in scadenza a giugno arrivando ad offrire 15 milioni di euro rispetto ai 20 chiesti dal Tottenham. La trattativa è entrata nel vivo, tanto che l'agente del giocatore in queste ore è sbarcato in Italia. L'Inter però è scatenata e non vuole fermarsi qui. In organico manca un vice Lukaku e in tal senso si segnalano passi in avanti anche sul fronte Olivier Giroud. L'unico ostacolo riguarderebbe la durata del contratto: il francese chiede due anni e mezzo, mentre la società lombarda ne avrebbe offerto uno in meno.

Se il Milan resta un cantiere aperto, nell'attesa di definire il futuro di giocatori non più al centro del progetto come Piatek, Suso e Paquetà, il Napoli dopo essersi rinforzato nell'immediato con gli innesti in mediana di Demme e Lobotka sta guardando anche al futuro. E' fatta in ottica giugno per il difensore dell'Hellas Verona Amir Rrahmani. Il club partenopeo sborserà circa 14 milioni di euro per il calciatore kosovaro, che rimarrà in Veneto fino a fine stagione. Molto attiva anche la Spal, a caccia di rinforzi per conquistare una salvezza difficile. Gli emiliani hanno trovato l'accordo economico con il Torino per il doppio colpo Bonifazi-Iago Falque. Lo spagnolo però si è preso qualche ora per decidere se accettare il trasferimento. All'estero infine il Manchester United è vicino all'acquisto dell'ex Sampdoria e Udinese Bruno Fernandes. Il centrocampista lascerà lo Sporting Lisbona per la cifra di 70 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata