Calciomercato, Ronaldo verso l'addio al Real: ipotesi Psg e United
Sul fronte post Zidane, il favorito è diventato Antonio Conte

Il caso Cristiano Ronaldo-Real Madrid non rientra, anzi a pochi giorni dall'inizio del Mondiale è pronto a esplodere. Dal Portogallo infatti sono sicuri: CR7 "lascerà il Real", scrivono 'Record' e 'A Bola', che parlano di una "decisione irreversibile" da parte dell'attaccante dei 'blancos', che dopo le parole neanche tanto sibilline rilasciate al termine della finale di Champions League contro il Liverpool non sembra intenzionato a fare marcia indietro. Anzi.

Le motivazioni dietro all'addio vanno ricercate nel mancato rinnovo di contratto da parte del presidente Florentino Perez. Appurato il 'mal di pancia' dell'ex Sporting Lisbona, resta da capire quale possa essere la possibile destinazione di un giocatore che ha una clausola rescissoria di un miliardo di euro e che non si muoverebbe per un ingaggio inferiore ai 25 milioni di euro all'anno. Sono due le opzioni percorribili: quella che porta a Parigi - ma il Psg è sotto la lente d'ingrandimento dell'Uefa per una possibile violazione del Fair Play Finanziario - e quella di un possibile ritorno a Manchester, sponda United, alla corte di Josè Mourinho.

Nel frattempo la 'Casablanca' è al lavoro sull'altro fronte relativo all'allenatore per il post Zidane. Il 'Daily' Mail' scrive di come il favorito sia diventato Antonio Conte, in uscita dal Chelsea, dopo i no ricevuti per Mauricio Pochettino (Tottenham) e Massimiliano Allegri (Juventus). Sullo sfondo restano però vive le soluzioni interne, Guti su tutte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata