Calciomercato: Petagna al Napoli da giugno. Milan, via Suso, Piatek e Rodriguez
Calciomercato: Petagna al Napoli da giugno. Milan, via Suso, Piatek e Rodriguez

Florenzi lascia e riparte da Valencia. Mentre l'Inter chiude il proprio mercato, la Juventus è ancora in cerca di una sistemazione per Emre Can

Sono gli attaccanti i grandi protagonisti di queste ultime frenetiche ore di calciomercato. Con i club italiani in prima fila, sia in entrata che in uscita. Porte girevoli al Napoli, già scatenato in questa sessione ma al lavoro anche in ottica giugno. I campani hanno trovato l'accordo con la Spal per Andrea Petagna, che ha già effettuato le visite mediche a Villa Stuart. L'ex Atalanta, preso per 17 milioni di euro più 3 di bonus, arriverà però soltanto in estate: prima c'è una difficile salvezza da conquistare in Emilia. Da valutare anche la situazione di Dries Mertens, in scadenza di contratto e attualmente ai box. Il Chelsea si è fatto sotto per la stella belga mettendo sul piatto circa 5 milioni di euro: decisiva sarà la volontà del giocatore.

Molto attivo anche il Milan, determinato a sfoltire la rosa e mettere a posto il bilancio. L'avventura di Suso in rossonero si è ufficialmente chiusa. L'esterno ha già lasciato l'Italia alla volta di Siviglia, che lo ha prelevato in prestito con obbligo di riscatto nel giugno 2021 (in caso di qualificazione alla prossima edizione della Champions League). "Saluterò i tifosi, ma parlerò più avanti", le uniche parole dello spagnolo prima di mettersi per sempre alle spalle il 'Diavolo', che in serata ha ufficializzato il suo addio. Lo segue a ruota anche Krzysztof Piatek, che è sbarcato in Germania per firmare con all'Hertha Berlino: operazione da 27 milioni di euro a titolo definitivo. Fumata bianca in arrivo. Dopo esser stato a un passo dal Fenerbache, Ricardo Rodriguez - chiuso sulla corsia mancina da Theo Hernandez - raggiunge Eindhoven, Olanda per vestire la maglia del Psv.

Regina assoluta del mercato di gennaio, con gli innesti già ufficiali di Moses, Young ed Eriksen, l'Inter potrebbe però non riuscire a regalare ad Antonio Conte un vice Lukaku. La trattativa per Olivier Giroud si è arenata e il francese, in uscita dal Chelsea, potrebbe cambiare squadra ma non città: sulle sue tracce c'è il Tottenham di Josè Mourinho, che nel frattempo si è consolato dopo l'addio di Eriksen prendendo dal Psv Eindhoven il 22enne Steven Bergwijn. Qualora davanti i nerazzurri restassero così verrebbe bloccata la partenza in prestito di Sebastiano Esposito. Lo ha confermato anche l'ad Beppe Marotta prima del match con la Fiorentina. "Non credo faremo altro - ha sottolineato - anche perchè non ci sono giocatori disponibili per innalzare il livello di questa squadra". Apre il portafoglio anche il Manchester United: l'ex Udinese e Novara Bruno Fernandes fa il grande salto e lascia lo Sporting Lisbona. Old Trafford sarà la sua nuova casa, per un affare da 80 milioni di euro che apre nuovi scenari - in estate - per Paul Pogba, non più al centro del progetto dei Red Devils.

Parlano spagnolo i due nuovi acquisti della Roma, presi per sopperire agli infortuni dell'ultimo periodo (su tutti quello di Zaniolo). Dopo Gonzalo Villar, centrocampista classe 1998 dell'Elche arrivato martedì sera nella capitale, è sbarcato in Italia anche Carles Perez, giovane talento di scuola Barcellona. L'attaccante catalano è stato acquistato in prestito con obbligo di riscatto. Percorso inverso invece per Alessandro Florenzi, che da capitano finito un po' ai margini ripartirà dal sole di Valencia per un prestito secco di sei mesi. Aspettando l'estate per valutare la prossima mossa. "Non sono emotivamente pronto, parlerò quando sarà il momento", ha detto Florenzi. "Abbiamo pensato che Valencia sia la scelta migliore fra tutte le parti", ha aggiunto il suo agente Alessandro Lucci.

Decisamente più tranquilla la Juventus, che sta cercando di definire in uscita la cessione di Emre Can, nel mirino del Tottenham e del Borussia Dortmund: per 30 milioni di euro si chiude. Ore calde anche per il futuro di Edinson Cavani, in scadenza in estate. Il Psg ha respinto un'offerta dell'Atletico Madrid da 15 milioni di euro, le parti continuano a trattare. Tornando in Italia, il Lecce si rinforza a centrocampo prendendo a titolo temporaneo Antonin Barak dall'Udinese. La Fiorentina invece guarda al futuro: è fatta per l'acquisto di Christian Kouamè dal Genoa, a cui andranno 11 milioni più bonus. L'attaccante ivoriano, attualmente ai box per infortunio, tornerà però soltanto la prossima stagione. Ufficiale, infine, il passaggio di Masiello dall'Atalanta al Genoa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata