Calciomercato, oggi l'incontro tra Juventus e Napoli per Higuain
Appuntamento in Lega a Milano, trattativa complessa per coprire la clausola del Pipita

L'appuntamento tra la Juventus e il Napoli è per oggi, nella sede della Lega, a Milano. Sarà l'occasione, la prima, per mettere uno di fronte all'altro Beppe Marotta e Fabio Paratici con Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli. Tema, ovviamente, Gonzalo Higuain. Ormai la situazione è nota: il club campione d'Italia ha strappato l'ok dell'attaccante argentino sulla base di un accordo quadriennale di 7,5 milioni a stagione; sempre il club bianconero sta definendo la doppia proposta da presentare al patron partenopeo per coprire la clausola del Pipita: o due tranches annuali da 47 milioni di euro, oppure una serie di giocatori da inserire come contropartita tecnica, ovvero Simone Zaza, Roberto Pereyra e Daniele Rugani.

TRATTATIVA COMPLESSA - Napoli e il Napoli si sono rassegnati alla partenza di Higuain. Ma preferirebbero che l'argentino andasse all'estero e non rinforzasse una rivale che, con il suo arrivo, diventerebbe mostruosamente più forte. Ecco perché sembra verosimile che il primo contatto tra Juventus e Napoli non sarà né quello decisivo né quello del 'volemose bene'. Una trattativa così complessa e così onerosa, con un interlocutore così difficile come il presidente De Laurentiis, presuppone pazienza e buona volontà. De Laurentiis si sente tradito ma sa anche che la prossima estate perderebbe il Pipita a zero euro e, dunque, gli conviene capitalizzare il disagio nel migliore modo possibile.

MANCIO E GREGUCCI - Massimiliano Allegri ha già spalancato le porte a Higuain, stessa procedura di Paulo Dybala, un connazionale con il quale gioca nell'Argentina. E' ovvio che l'eventuale passaggio del Pipita in bianconero scatenerebbe una corsa all'attaccante da parte dei partenopei: Mauro Icardi, ad esempio, tornerebbe prepotentemente sul mercato, spinto pure dalla moglie-manager Wanda Nara. Icardi che è anche nel mirino dell'Atletico Madrid. Sempre restando all'Inter, attenzione alle sirene inglese per Marcelo Brozovic che, secondo la stampa britannica, sarebbe inseguito da Arsenal e Liverpool. I due sodalizi delle Premier vengono preferiti allo Zenit, la base d'asta per il croato sono 30 milioni. L'Inter può riavvicinarsi ad Antonio Candreva, tenuto conto che l'agente ha scaricato il Napoli definendo l'offerta non adeguata. Ultima notizia: Angelo Gregucci ha firmato e sarà il vice Mancio per questa stagione. I due erano già stati insieme a Firenze e Manchester.

MONTELLA E ZIELINSKI - A Milano è ai saluti Carlos Bacca (che ha rifiutato il West Ham per sbarcare all'Arsenal), al suo posto piace Leonardo Pavoletti. Un po' poco, però... Vincenzo Montella, intanto, insiste per avere Piotr Zielinski, di proprietà dell'Udinese, considerato un rinforzo importante a centrocampo. L'alternativa è il francese Clement Grenier, del Lione, mentre sono ore calde per lo sbarco del difensore argentino (con passaporto italiano) Mateo Musacchio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata