Piatyek, un po' il giocatore simbolo di questo mercato
Calciomercato: nel 2018 un giro d'affari di 6,1 miliardi per 16mila trasferimenti

Reso noto dalla Fifa Global Transfer Market Report del 2018. Un mercato che continua a crescere in cui il Brasile "vende" di più e Germania, Inghilterra, Francia, Spagan e Italia sono quelli che comprano. In Italia, un "giro" di 742 milioni

Mancano poche ore alla chiusura del calciomercato invernale, con le società impegnate a concludere gli ultimi affari in vista della seconda parte di stagione. Un mercato sempre più ricco e sempre più globale, come confermato dal Global Transfer Market Report pubblicato dalla FIFA e relativo al 2018. Numeri importante e sempre in crescita, a partire dai circa 6.1 miliardi di euro di giro d'affari a livello internazionale.

Per quanto riguarda l'Italia, in totale sono stati spesi 742 milioni di euro. Nel rapporto vengono forniti una serie di dati dettagliati dei club di calcio professionistici a livello mondiale. Inoltre per la prima volta viene fornito un rapporto specifico anche per il calcio femminile. Nel corso del 2018, la spesa dei club per l'acquisto di calciatori è aumentata del 10.3% rispetto al 2017, raggiungendo appunto gli oltre 6 miliardi di euro di giro d'affari.

In assoluto i trasferimenti nel 2018 sono stati 16.533, il 5.6% in più rispetto al 2017. I giocatori coinvolti sono stati la bellezza di 14.186, provenienti da 175 diverse nazionalità. Il grosso degli affari più importanti ha visto protagonisti solo pochi club, 31 dei quali hanno speso più di 50 milioni di dollari rappresentando oltre la metà del giro di affari totale. La parte del leone l'hanno fatto come sempre i club europei (in particolare Francia, Inghilterra, Spagna, Italia e Germania), con il 78.2% della spesa globale. Il paese più attivo a livello di calciomercato è stato il Brasile, con ben 1.753 i giocatori brasiliani coinvolti più di ogni alto. Sono stati 251 i club brasiliani coinvolti in un totale di 677 operazioni. Seguono Germania e Inghilterra con 141 e 124 club. In totale sono stati 3.974 i club attivi sul mercato internazionale. La Francia ha il saldo netto positivo più grande con quasi 500 milioni di euro, mentre l'Inghilterra ha avuto il saldo netto negativo maggiore con circa -915 milioni di euro.

L'Italia ha avuto un saldo negativo di 283 milioni di euro. Nel nostro paese sono stati spesi 742 milioni di euro, +29.8% rispetto al 2017. Soltanto in Spagna e in Inghilterra si è speso di più. La maggior parte degli affari, i club italiani li hanno fatti con la Spagna (spesi 313 milioni) per quanto riguarda gli acquisti e l'Inghilterra per le cessioni (incassati 243 milioni). Da notare come l'Arabia Saudita è salito al 7° posto nella classifica mondiale, con i suoi club che hanno speso oltre 170 milioni di euro nel 2018. Numeri interessanti anche per quanto riguarda il calciomercato femminile, con un totale di 696 trasferimenti internazionali nel 2018 fra club di 74 associazioni e 614 giocatori di 72 nazionalità diverse. In totale la spesa per i trasferimenti femminili nel 2018 è stata pari a circa 600 milioni di euro, a conferma del fatto che il mercato delle giocatrici è ancora nelle fasi iniziali ma comunque in espansione. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata