Calciomercato, Juve-Suarez sempre più vicini
Calciomercato, Juve-Suarez sempre più vicini

L'uruguaiano a un passo dal vestire bianconero. Lautaro si allontana dal Barca

Suarez e Juventus sempre più vicini ad un accordo. In Spagna ormai danno per certa la conclusione dell'affare tra il Barcellona e il club bianconero per l'ingaggio del 'Pistolero'. Sul tavolo un biennale da 10 milioni di euro netti per convincere il calciatore uruguaiano a raggiungere Torino e Cr7. In un post su Instagram il bomber blaugrana ha pubblicato una foto che lo ritrae durante una fase di allenamento con la breve didascalia: "Non smetterò mai di godermi qualcosa che ho sempre desiderato. Sempre positivo". A Suarez era stato comunicato dal tecnico Ronald Koeman di non fare più parte del nuovo progetto del Barca, venendo di fatto scaricato dal club. Sempre sul fronte Barcellona, la conferma di Messi allontana Lautaro dalla Catalogna, probabilmente in maniera definitiva. Stando a quanto scrive 'Marca', nell’anno del coronavirus e dell’inevitabile austerity, il fatto di avere ancora la Pulce per un'altra stagione chiude ogni spiraglio per ingaggi onerosi da parte del club catalano, che oltre all'attaccante dell'Inter sembra non avere spiragli economici per Depay e Wijnaldum.

Intanto, il Milan si gode l'arrivo del giovane spagnolo Brahim Diaz, in prestito secco dal Real Madrid, che in una intervista sui canali rossoneri dice di avere come obiettivo quello di far divertire i tifosi e che indossare la maglia numero 21 di Ibra gli darà pressione ma anche tanta carica. Il Diavolo però non si ferma e punta anche a rinforzare la difesa: riallacciati i contatti per il difensore della Fiorentina Nikola Milenkovic, in scadenza di contratto nel 2022 (valutazione da circa 40 milioni di euro) mentre per Ante Rebic si profila una intesa sulle cifre e la durata del nuovo contratto. Il Milan però non perde di vista neanche Luka Jovic: se il Real Madrid deciderà di cederlo arriverà una offerta congrua da parte del club.

A Napoli, invece, continua il tormentone per il trasferimento di Koulibaly in Premier League, sponda Manchester City. I due club si ritroveranno per trattare, come riportano i tabloid inglesi. I partenopei non hanno ancora ricevuto alcuna offerta ufficiale ma il club anglosassone stavolta sembra orientato a mettere sul piatto una cifra intorno ai 75 milioni di euro, bonus compresi. Il senegalese però resta un obiettivo anche dell'altra squadra della città, il Manchester United. In attesa di ulteriori sviluppi, gli azzurri registrano l'addio commosso del centrocampista brasiliano Allan, che ha salutato il club per trasferirsi all'Everton di Carlo Ancelotti (contratto triennale). "Napoli è una citta speciale. Per me e per la mia famiglia sono stati 5 anni fantastici. I miei figli parlano, pensano e sognano in napoletano. Sono grato, perciò, al presidente De Laurentiis che mi ha dato la possibilità di indossare una maglia gloriosa. In questo club sono cresciuto come professionista uomo", ha scritto l'ormai ex centrocampista partenopeo in un post sui suoi profili social.

Tornando alla Juventus, non si esclude un ritorno di Paul Pogba in bianconero. Stando a quanto riportato dal 'Sun', infatti, il campione del mondo avrebbe rifiutato di firmare il rinnovo con lo United perché attende una chiamata dal suo ex club. Il francese sarebbe, infatti, intenzionato ad aspettare fino a gennaio per poi approdare alla corte di Andrea Pirlo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata