Calciomercato, fatta per Barella all'Inter. Frenata James-Napoli
Calciomercato, fatta per Barella all'Inter. Frenata James-Napoli

Per i nerazzurri sembra esserci qualche spiraglio in più anche sul fronte Lukaku

Beppe Marotta aveva invitato alla pazienza qualche giorno fa, in occasione della presentazione di Antonio Conte, ma l'Inter sembra aver messo la freccia sul mercato. E' fatta per l'acquisto di Nicolò Barella, atteso già nella giornata di venerdì a Milano per sostenere le visite mediche e firmare il contratto con quella che sarà la sua nuova squadra. Al Cagliari, complessivamente tra parte fissa e bonus, andranno 45 milioni di euro. Qualche spiraglio in più nelle ultime ore sembra esserci anche sul fronte Romelu Lukaku. La missione inglese del ds dell'Inter Piero Ausilio sta dando i suoi primi frutti. La stella belga anche dall'Australia ha ribadito la propria volontà al tecnico Ole Gunnar Solskjaer di lasciare il Manchester United. Il giocatore si allena a parte – ufficialmente per un leggero problema muscolare – e continua a fare le barricate, nonostante nelle ultime ore ci sia stato un nuovo tentativo, andato a vuoto, dell'allenatore norvegese per convincerlo a rimanere. Forti del sì dell'attaccante, i nerazzurri stanno cercando un accordo con i Red Devils, che non chiedono però meno di 80 milioni di euro. La trattativa non si sbloccherà in tempi brevi, anche perché i nerazzurri puntano a versare una cifra inferiore e soprattutto a dilazionare il pagamento, magari con una maxi rata iniziale.

Piccoli passi avanti anche sul fronte Juventus-De Ligt. Secondo il 'De Telegraaf' i bianconeri avrebbero alzato l'offerta per il difensore, avvicinandosi sensibilmente alla richiesta di 75 milioni di euro dei 'lancieri'. Paratici avrebbe messo sul piatto 67 milioni e confida di chiudere entro il weekend per far sbarcare a Torino il 19enne olandese prima della partenza dei bianconeri per la tournée in Asia. Si tinge di giallo invece l'acquisto di Ismael Bennacer da parte del Milan. Il regista algerino, protagonista con l'Empoli di un ottima stagione, non ha ancora trovato un accordo con il club rossonero, che infatti non molla la presa su Jordan Veretout, centrocampista in uscita dalla Fiorentina nel mirino anche nella Roma. Il Diavolo propone Lucas Biglia come contropartita, profilo che non scalda particolarmente la dirigenza viola. I giallorossi, dopo l'ufficialità dell'arrivo tra i pali di Pau Lopez, hanno perfezionato invece un'altra operazione in uscita: dopo una sola stagione Ivan Marcano lascia la capitale e torna al Porto per 3 milioni di euro.

In Spagna sono ore decisive per l'approdo di Antoine Griezmann al Barcellona. Il club blaugrana sta ultimando gli ultimi passaggi burocratici e nelle prossime ore dovrebbe versare all'Atletico Madrid i 120 milioni di euro della clausola rescissoria per liberare l'attaccante francese, sul quale verrà messa una clausola rescissoria di 300 milioni di euro. Intanto il Real Madrid continua a non avere occhi che per Paul Pogba, che resta l'obiettivo numero uno della Casa Blanca che tuttavia prima di lanciare un nuovo assalto al campione del mondo deve incassare 200 milioni di euro per restare nei paletti del Fair Play Finanziario. Bocciata quindi l'ipotesi Neymar, nonostante il Psg sia più propenso nel caso a cedere il brasiliano ai blancos anziché al Barcellona. Per fare cassa il Real sta cercando di piazzare 5-6 giocatori in esubero tra cui James Rodriguez. La trattativa con il Napoli però è in stand-by. "E' nei nostri cuori ma soprattutto di chi lo ha già allenato: Carletto Ancelotti. Il problema è che bisogna fare i conti con il Real Madrid: chi vivrà vedrà. Noi non vogliamo cedere alle richieste che riteniamo ingiuste - ha sottolineato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ai microfoni di Radio Kiss Kiss dal ritiro di Dimaro - Non abbiamo fretta, la nostra è una squadra già molto forte. Dobbiamo fare dei colpi, ma non dobbiamo commettere degli errori". Sullo sfondo, oltre all'Atletico Madrid, osserva con un certo interesse anche il Psg. E' arrivata invece una chiusura netta da parte del presidente dei campani alla suggestione Mauro Icardi. "Non incontrerò Wanda Nara - ha assicurato - Anche perché Icardi non rientra nelle necessità attuali del Napoli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata