Calciomercato: Cutrone a Firenze. Caldara verso ritorno a Bergamo
Calciomercato: Cutrone a Firenze. Caldara verso ritorno a Bergamo

Continuano le trattative dell'Inter per Ashley Young e Eriksen, in lista anche Vidal. Il Psg punta Paquetà, Demme è il primo rinforzo per Gattuso che sogna Lobotka

C'è l'Italia nel futuro ravvicinato di Patrick Cutrone. L'attaccante è vicino al ritorno in Serie A approdando alla corte di Iachini. Fiorentina e Wolverhampton hanno trovato l'accordo per la formula del prestito: prestito con obbligo di riscatto a 18 milioni di euro. Nelle prossime ore si attende l'ufficialità e il giocatore, ceduto la scorsa estate dal Milan, potrebbe svolgere le visite mediche già domani. A Firenze 22enne attaccante comasco ha la grande occasione di rilanciarsi, dopo la deludente esperienza in Premier League.

Sempre dall'Inghilterra possono arrivare i sospirati rinforzi per l'Inter. La stampa britannica riferisce che le trattative per Ashley Young e Christian Eriksen continuano. L'ex nazionale inglese, in scadenza a giugno, avrebbe rifiutato la proposta di rinnovo del Manchester United, l'ultimo tentativo dei Red Devils per trattenerlo. E resta viva anche la pista che porta al danese del Tottenham, che vede di buon occhio un trasferimento a Milano. Lo United si sarebbe ritirato dalla corsa. Ma nella lista dei desideri di Antonio Conte c'è sempre Arturo Vidal. E l'ad nerazzurro Beppe Marotta ha confermato che il cileno è un obiettivo. Anche se ha fatto capire che se la possibile fumata bianca potrebbe arrivare solo in extremis: "Le cose più importanti si chiudono alla fine di gennaio". Ma l'Inter si concentra anche sul futuro ed è pronta a sfidare la Juventus per il gioiellino del Brescia Sandro Tonali: i nerazzurri vogliono vendicarsi dello sgambetto fatto dai bianconeri per Kulusevski. Il giocatore viene valutato dal club lombardo tra i 40 e i 50 milioni di euro.

E' invece fatta per il grande ritorno di Mattia Caldara all'Atalanta. Il giovane difensore, che al Milan non è riuscito a lasciare il segno, è pronto a rivestire la maglia orobica. I rossoneri e la Dea hanno trovato l'accordo per la formula: prestito di 18 mesi con diritto di riscatto (fissato a 15 milioni). Caldara piace anche alla Sampdoria, ma l'Atalanta può giocarsi la carta Simon Kjaer: il danese, attualmente in prestito al Siviglia, è l'alternativa pensata dai rossoneri a Todibo del Barcellona, pista che si è fatta sempre più in salita. Per l'attacco il Milan continua a pensare a Matteo Politano, che all'Inter è chiuso dai 'titolarissimi' Lukaku e Lautaro Martinez. I nerazzurri lo valutano non meno di 20 milioni.

In uscita, invece, c'è da registrare l'operazione che potrebbe portare Fabio Borini, in scadenza a giugno, a Verona, mentre Lucas Paquetà è sempre nel mirino del Psg. Per Pepe Reina risuonano invece sempre le sirene inglesi: il portiere spagnolo ex Napoli piace all'Aston Villa e per colmare l'eventuale partenza il Milan pensa a Viviano. A proposito dei partenopei: visite mediche per Diego Demme. Il centrocampista tedesco del Lipsia, primo rinforzo per Gattuso, ha effettuato i controlli a Villa Stuart. Giuntoli non molla la presa su Stanislav Lobotka del Celta Vigo. Intanto è vicino all'addio Lorenzo Tonelli: il difensore è prossimo a tornare alla Sampdoria in prestito. A caccia di rinforzi anche il Torino: ai granata piace per l'attacco Stefano Okaka e per il centrocampo Fofana, entrambi di proprietà dell'Udinese.

Mentre Alfred Duncan del Sassuolo, corteggiato anche dalla Fiorentina, può essere il nome caldo per il centrocampo di Mazzarri. Il Parma piazza il colpo Kurtic: il giocatore della Spal arriva in prestito con obbligo di riscatto. Il Cagliari ha ceduto il difensore Simone Pinna in prestito all'Empoli: la formula è del con diritto di riscatto e contro-riscatto in favore del club rossoblù.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata