Calciomercato, all-in Real su Pogba. De Ligt prende tempo, Barça attende
Calciomercato, all-in Real su Pogba. De Ligt prende tempo, Barça attende

In Italia il Milan sta cercando di inserirsi nella trattativa per Nicolò Barella, anche se il giovane avrebbe già un accordo con l'Inter

Real Madrid e Barcellona sono senza dubbio le squadre più vivaci in questo inizio di mercato. Nonostante entrambe abbiano già piazzato i primi colpi. Non è un mistero che i catalani, dopo essersi già assicurati in inverno Frenkie de Jong, stiano puntando da mesi anche l'altro gioiellino della bottega dell'Ajax, Matthijs De Ligt. Il difensore olandese, cercato in Italia anche dalla Juventus e da tutti i principali top club europei, continua tuttavia a prendere tempo. "Sarebbe bello giocare con de Jong a Barcellona ma devo guardare a ciò che è meglio per me. Ancora non so cosa dice il mio cuore. Durante le vacanze ci penserò e deciderò cosa farò del mio futuro - ha evidenziato in un'intervista al 'Mundo Deportivo' - La cosa più importante è sapere che nella squadra in cui vado posso avere un ruolo da protagonista".

In casa blaugrana, come ogni estate da un paio d'anni a questa parte, torna d'attualità il nome di Neymar. Secondo 'Sport' l'asso brasiliano avrebbe rotto completamente con il Psg e vorrebbe misurarsi in un campionato più importante di quello francese. I catalani osservano da lontano la situazione, pronti a intervenire nel caso in cui l'ex stella del Santos decida di forzare la mano. Philippe Coutinho, profilo apprezzato dal tecnico Tomas Tuchel e in uscita dal Camp Nou, potrebbe essere la chiave di volta per aprire una trattativa.

Nonostante gli acquisti già annunciati di Jovic e Hazard (e quello in dirittura d'arrivo di Mendy) il Real Madrid vuole regalare un ultimo colpo a Zinedine Zidane a centrocampo. Il tecnico francese avrebbe convinto la Casa Blanca ad andare all-in su Paul Pogba, preferito a Eriksen e Van de Beek. Il Manchester United però non è intenzionato a fare sconti ai 'blancos' e chiede 150 milioni. Nel frattempo va registrato l'interesse dei Red Devils nei confronti di Ivan Rakitic, vecchio pallino dell'Inter. Per il Barcellona il nazionale croato non è incedibile, ma in questo caso è il centrocampista a essere restio a un trasferimento. I 'blancos' avrebbero fatto un sondaggio anche per Fabian Ruiz, ma a Napoli considerano il giocatore incedibile. Discorso simile per Alex Berenguer, per il quale si è fatto avanti l'Athletic Bilbao: il Toro, che ha ufficializzato il riscatto dal Chelsea di Ola Aina, chiede 10 milioni di euro. Gli spagnoli si sono defilati, per il momento, ma potrebbero tornare alla carica.

In Italia il Milan sta cercando di inserirsi nella trattativa per Nicolò Barella, molto vicino all'Inter, club con cui il giovane centrocampista sardo avrebbe già un accordo. La Roma invece avrebbe proposto Edin Dzeko, anch'egli nel mirino dei nerazzurri, al Tottenham, piuttosto freddo nei confronti del bosniaco. La Sampdoria fa muro per i suoi gioielli Andersen e Praet, presenti sul taccuino di Paolo Maldini come possibili regali per Marco Giampaolo, tecnico rossonero in pectore. L'Arsenal vuole bruciare sul tempo il Diavolo e ha presentato una offerta da 48 milioni di euro, ritenuta troppo bassa dalla società ligure. Oltre ai calciatori è in fermento anche il mercato dei dirigenti. A Firenze prosegue le rivoluzione targata Rocco Commisso: Pantaleo Corvino lascia la carica di direttore generale, al suo posto potrebbe arrivare come direttore sportivo Daniele Pradè, che non è stato confermato a Udine come responsabile dell'area tecnica.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata